Home Tags Posts tagged with "pasquali a Bormio"

pasquali a Bormio

Il comprensorio Sciistico.

Ma quanti sono i chilometri di piste tra le varie località dell’alta Valtellina?

Conosciamo ormai tutto sulla pista Stelvio di Bormio, poi sappiamo che la Deborah Compagnoni a Valfurva, è di quasi cinque chilometri, dedicata alla grande campionessa nata e cresciuta proprio a Santa Caterina.

Poi abbiamo la skiarea di Valdidentro Happy Mountain collegata con la zona San Colombano le Motte, e fanno un totale di ben 180 chilometri di pista dedicate allo sci alpino.

Lo snowboard.

Una scuola sci dedicata,  e maestri perfettamente preparati all’interno delle altre scuole che trovate a Bormio 2000.

Il punto d’incontro è lo Snowpark Bormio per gli amanti del freestyle (sugli sci o sullo snowboard), mentre chi ama praticare il  freeride  e la neve fresca assieme agli istruttori ed in sicurezza ecco il Vallone a loro dedicato.

Lo Sci di Fondo.

Partendo dalla Valfurva, ecco nello splendido scenario del parco dello Stelvio, la pista Valtellina che nel tempo ha visto disputarsi molteplici competizioni a livelli internazionale, con diversi passaggi in un vero ambiente alpino, con anelli da 5 e da 10 km per chi pratica la disciplina a livello agonistico, e propone poi i tracciati turistici di 3 e 5 per chi vuole sciare in tranquillità.

Bormio e la piana dell’ Alute, vede cinque km di pista per  principianti e famiglie, che si snoda nella parte più pianeggiante della conca bormina.

Sede di eventi mondiali, ma anche foce di giovani promesse, ecco la pista Viola in Valdidentro che vede un percorso di 25 km di percorso, sia per principianti che per atleti.

Altri Sport

Siamo nel Parco dello Stelvio e le camminate nel bosco o sugli itinerari per le Ciaspole, sono adatti sempre di più per le famiglie e per chi ama questo tipo di evento. Sentieri innevati, ampie vedute sulle valli, il silenzio dell’ambiente, una vera chicca per stare a contatto con la natura.

E cosa dire dei cani da slitta? Lo Sleddog, a 15 km dalla nostra struttura, un’esperienza da fare e da regalare per grandi e piccini, da vivere a pieno assieme  agli splendidi esemplari di cani Husky.

Gli impianti di risalita resteranno aperti fino ad aprile, per le altre attività finchè il manto nevoso lo permetterà.

Allora vi aspettiamo presso casa nostra: http://www.appartamentibormio.it/

 

Neve a Bormio

Neve a Bormio @foto repertorio sito bormioski.euhttp://www.appartamentibormio.it/

Da tempo immemore, la Pasqua, tramite l’antica usanza dei Pasquali, vede protagonista il Contado di Bormio!

La mattina di Pasqua, pieni di emozione, ecco  i giovani e meno giovani, vestirsi coi  costumi tradizionali e presentare al grande pubblico ed alla giuria, le portantine del Pasquale. 

I Pasquali, che fanno parlare tutto il Contado.

Durante tutto l’inverno, i ragazzi e gli abitanti dei rioni di Bormio, lavorano nei garage e nei fienili, per preparare i  Pasquali: sono infatti delle  sono portantine a tema religioso, grandi diversi metri, e portate a spalla da almeno 20 giovani baldi ragazzi.

Sono vere opere di ingegneria artigianale, fatte con la passione che da generazioni si tramanda.

La mattina  di Pasqua inizia col ritrovo alle Scuole Elementari, dove i  Pasquali vengono  esposti e poi portati a spalla dai “pasqualisti” durante la sfilata lungo le vie del paese, suggestivo l’incontro in via Roma dove la folla attende il passaggio, sfilata a  cui prendono parte anche donne, anziani e bambini, tutti in costume tipico, carrozzine e carretti della storia del Bormiese, in primis.

I Pasquali, forme e regolamenti

Ogni rione deve rispettare diverse regole, e postiamo solo una per darvi un’idea.

  • nome e cognome del capo pasquale (da identificare in una max due persone fisiche) e numero di telefono per eventuali necessità
    reparto di appartenenza
    dimensioni della portantina : lunghezza a discrezione, larghezza max finita mt.3.30, altezza max finita mt. 3.00 dal piano barella ingombro totale
  •  numero ed età indicativa dei componenti del gruppo
    necessità tecniche (obbligo uso prese corrente a norme CEE)
    luogo di ubicazione del pasquale in lavorazione in quanto i giurati, a loro discrezione, potranno visitare e dare una prima valutazione ai pasquali già durante i giorni precedenti la Pasqua

Programma del Giorno di Pasqua

E così il Contado si veste a Festa e che festa, e se seguirete il programma di massima non perderete alcun momento di questa splendida iniziativa.

Vi aspettiamo nel nostro Residence per narrarvi alcuni episodi legati ai Pasquali:

 

entro le ore 9.00 – raduno dei partecipanti in piazza V Alpini
ore 10.00 – inizio sfilata per le vie del paese: via Al Forte – via San Vitale – via Roma – piazza Cavour/Kuerc
ore 11.30 – benedizione degli agnelli e dei Pasquali in piazza Cavour/Kuerc (dove rimarranno in esposizione fino alle ore 19.00 di lunedì 17 aprile)
ore 17.00 – premiazione in piazza Cavour/Kuerc
ore 21.00 – serata danzante e DJ Set c/o Pentagono

 

pasquali-2016-330-980x400

I Pasquali di Bormio

Le feste per la Santa Pasqua sono terminate ed è ora di tirare le somme sugli eventi che si sono svolti a Bormio. Sicuramente l’appuntamento più apprezzato sono stati i Pasquali che hanno vissuto, anche quest’anno, un successo in termini di partecipazione.

i Pasquali a Bormio

i Pasquali a Bormio

I Pasquali infatti, un connubio fra religiosità e tradizione, hanno visto in corteo centinaia di persone accorse a Bormio anche dalle valli limitrofi, ovviamente tutte in costume tipico. Questa manifestazione ha visto il fondersi dell’estro e della fantasia nella preparazione dei carri allegorici sulle “barelle” portate a spalla che, ancor di più hanno espresso l’attaccamento bormino a questo appuntamento tradizionale.

Ma i Pasquali non sono solo tradizione e folklore ma una vera e propria sfida fra le varie aree di Bormio. Quest’anno la manifestazione ha visto primeggiare il reparto “Combo” con il carro “Fontana d’Amore” che con oltre 600 punti ha sbaragliato la concorrenza e vinto anche il premio speciale per il miglior lavoro rigorosamente artigianale.

La seconda posizione se l’è aggiudicata “E’ in te la sorgente di vita” del reparto “Dossiglio”; un opera molto apprezzata che ha anche ricevuto due premi accessori come “miglior lavoro artistico e quello in memoria di Maurizio Trabucchi, artigiano che nel passato era stato attore protagonista di molte edizioni dei Pasquali.

Al terzo posto “Soffio di DIO, soffio di vita” sempre del reparto “Combo” che ha anche vinto il premio “tradizione e cultura”.

Sono solamente pochi giorni che i Pasquali sono terminati e già i vari reparti si preparano alla prossima edizione; se anche tu vuoi assistere a questo evento incredibile il prossimo anno abbinandolo ad una vacanza a Bormio prova a vedere le proposte del nostro Residence Pedranzini, sapremo trovare la migliore soluzione per te e la tua famiglia.

I Pasquali di Bormio

Bormio, come tutta la Valtellina, è ricca di tradizioni e cerimonie che, durante l’anno accompagnano la nostra città per la partecipazione dei residenti e per coloro che scelgono Bormio per le loro vacanze.

Oggi vi vogliamo segnare “I Pasquali”, cerimonia religiosa ma, ancor più folkloristica, che vi accompagnerà la domenica di Pasqua a Bormio.

i Pasquali a Bormio

i Pasquali a Bormio

Infatti nella domenica della resurrezione di Gesù le campane a festa faranno da apripista ad una lunga e colorata processione di pastori che, vestiti con il loro tipico costume bormino, faranno da contorno alla sfilata dei “Pasquali”. Una sfilata molto suggestiva che vedrà impegnati molti portantini allegorici che sfileranno per la città fino a raggiungere San gervasio e Protasio per poter essere benedetti.

La manifestazione, che prevedeva la semplice benedizione di cinque agnellini vivi che indossavano i vassalli dei rioni di Bormio era accompagnata da una vera e propria gara nel Contado che prevedeva la premiazione al più ammirato “Pasquale” (Paskuàl”).

Ora invece gli agnellini sono stati sostituiti da vere e proprie opere d’arte, costruite in vari “laboratori segreti” di Bormio che saranno le vere protagoniste della sfilata. Ogni portantina avrà un filo conduttore religioso e trasmetterà, attraverso la sua arte, messaggi legati alla città o ad avvenimenti quotidiani.

La cerimonia prevederà una sfilata per le vie della città. La prima tappa saranno le scuole elementari dove le portantine verranno mostrate per la prima volta al pubblico; si proseguirà per via Roma fino a raggiungere la piazza del Kuerc dove, ultimata la santa messa di Pasqua, verranno benedetti gli agnelli e i “Pasquali”.

Dopo la benedizione saranno esposti nella piazza e, a disposizione del vasto pubblico che, ogni anno anima le vie di Bormio in questa ricorrenza.

Se non avete ancora deciso che cosa fare per le prossime vacanze pasquali vi invitiamo a  venirci a trovare nel nostro Residence Pedranzini, difronte alla cabinovia di Bormio 2000.