Home Tags Posts tagged with "mountain bike a Bormio"

mountain bike a Bormio

Definita dagli addetti ai lavori come la sfida “adrenalinica” dell’estate, non solo per i percorsi, le bellezze che si stagliano sul territorio e che i partecipanti durante la gara non vedono, ma che imparano a conoscere nei giorni antecedenti l’evento durante gli allenamenti, ma proprio per le difficoltà che in quel long weekend in Valdidentro si trovano.

La si può definire anche una vera montagna di opportunità, un’occasione unica per conoscere lo spettacolare paesaggio dell’ampio comprensorio dell’Alta Valtellina fra Bormio, Valfurva, Valdidentro e Valdisotto, di cui è facile innamorarsi.

Ci troviamo coccolati dal cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, dove tra mulattiere, sterrati e strade militari, sono disegnati i due tracciati dell’Alta Valtellina Bike Marathon.

Importanti i dislivelli, che con 500 mt di dislivello, portano i concorrenti da quota 1800 a 2300.

Alta Valtellina Bike Marathon
Alta Valtellina Bike Marathon

Più di una possibilità per parteciparvi, se il lungo, medio o il corto. Dipende dalle forze di ognuno, dalle capacità, dall’allenamento.

Così ambita da dover chiudere le iscrizioni molti mesi prima, dove o ghiacciai e le fresche acque dei torrenti sono a fianco dei partecipanti, assieme ad un tifo attivissimo e locale.

Dove l’aria frizzante potrebbe dare sostegno ma alle volte brucia nei polmoni dopo le fatiche delle salite più irte.

La maratona in sella alla Mountain bike, durante le giornate calde di fine luglio, ecco la gara più ambita del settore che compete da anni con le più blasonate dei circuiti, ma che con le sue peculiarità ha saputo distinguersi.

Chi ha la possibilità di parteciparvi con qualche giorno di allenamento che precede la gara, non può non fermarsi sul percorso e farsi una scorpacciata di prodotti tipici, sulle malghe o agriturismi presenti, per dare quel tocco magico che l’ospitalità Valtellinese offre.

Che dire poi del piccolo dettaglio di tuffi nelle rigeneranti acque termali dopo la gara per ritemprare mente e fisico? Oppure per chi non ne ha abbastanza, cimentarsi sui 2500 km di percorsi mappati sul territorio per Bike o semplici escursioni?

Non farti trovare impreparato, prenota la tua situazione a casa nostra, e goditi questo magnifico evento!

Queste splendide giornate che stanno caratterizzando il mese di maggio a Bormio, ci fanno anticipare climaticamente la bella stagione:l’estate!

L’estate da vivere all’aria aperta, gustando panorami rigogliosamente verdi e vivi, dove gli animali fanno capolino dalle tane, mentre si cammina in escursione; dove la neve imbianca ancora le alte cime ed i ghiaccia che incoronano la zona; dove i profumi della nostra cucina si diffondono nelle vie del paese.

Tipicamente le uscite dell’estate sono caratterizzate dal contatto con la natura, sia che si vada a fare due passi nel parco dello Stelvio, oppure che si tenti la Cima Coppi dello Stelvio!

Prati e distese si aprono appena si arriva nella conca della Magnifica terra, dove la ciclabile fiancheggia l’ingresso alla vallata, e il blu terso del cielo si staglia assieme ad un caldo sole che è colpevole di molte abbronzature elevate date dalla quota!

La consulenza delle Guide Alpine daranno alle vostre passeggiate, quel valore tipico di chi è conoscitore esperto ed estimatore della montagna, persone che vi narreranno aneddoti guardando le rocce o un albero, o le tracce e le impronte lasciate sul terreno dagli animali.

E al rientro dalle vostre giornate in alta quota, un bel tuffo nelle nostre acque termali, scegliendo se con la famiglia farsi coccolare da Bormio Terme, oppure preferire una cosa romantica e più calma delle Terme dei Bagni.

Frequentate la nostra zona in bici o in moto? Il divertimento non mancherà neppure per voi che vi muovete sulle due ruote, tra i tornanti dei passi alpini mete di raduni e sfide all’ultimo respiro, oppure seguire i tracciati più arditi di chi pratica la mountain bike, provando a cimentarsi anche con le e-bike che aiutano e facilitano le salite delle nostre vallate.

Le sagre e feste del periodo, vi proporranno inoltre degustazioni di piatti tipici, le associazioni locali ogni weekend vi proporranno la nostra polenta accompagnata da sublimi secondi in diverse località, sia in quota che anche nelle vie del paese, di certo ci sarà di che scegliere.

Mercatini e lo shopping delle vie del Centro arricchiranno altre giornate dove le proposte per chi si muoverà meno, non mancheranno, con sagre, mostre ed esposizioni nel centro storico, magari gustando anche della musica o partecipando a qualche serata informativa del parco dello Stelvio o che narra le vicissitudini di Bormio.

Tanti appuntamenti anche per  i bambini che avranno il loro ben daffare a districarsi tra una proposta e l’altra..quindi un’estate a Bormio per tutti, e con tutti.

Cos’ aspettate a prenotare la vostra soluzione?10308351_654914367914362_810487356400571023_nhttp://www.appartamentibormio.it/

Vi aspettiamo!

 

Quest’anno un calendario che forse non piacerà a tutti, ma a chi saprà organizzarsi, regalerà qualche giorno di relax unendo qualche giorno dove si abbandonerà il lavoro e la routine quotidiana..La Festa del 25 Aprile sarà davvero appetitosa!

Comunque siano le ferie a vostra disposizione, il suggerimento è prendersi del tempo per se stessi, dato il cambio stagione che di primavera ha visto diverse giornate fredde ed uggiose, quindi perchè non pensare a qualche ora alle Terme all’insegna del volersi bene?

 

Allora, poche ore di auto, sbucando dalle gallerie che giungono da Milano, ecco l’abbraccio della Magnifica Terra che si apre attorno a voi..Con la pista da Sci Stelvio che imponente e ancora con qualche chiazza di bianca neve, sarà riconoscibilissima alla vostra destra, con le montagne a cornice, alcune innevate ed altre nel loro splendido color grigio come la Cresta della Reit!

Le Terme di Bormio offrono tre possibilità di scelta: due strutture vicine Le Terme  dei Bagni Nuovi e dei Bagni Vecchi, situate a pochi chilometri dalla cittadina; oppure quelle di Bormio Terme, situate invece al centro del Paese.

Le prime, le più antiche e vicine alle fonti dove l’acqua sgorga a ben 41°, incastonate nelle viscere della montagna chele sovrasta, con dieci vasche situate all’aperto dove praticare diversi tipologie di relax, con oltre settanta servizi termali tra vasche,fanghi, saune, zone relax, idromassaggi e ogni tipo di trattamento immaginario. Considerate tra le più belle e suggestive dell’intero arco alpino, classificate come Spa di alto livello, vedono restrizioni in merito all’ingresso dei minori, proprio per rispettare il vero culto del benessere. Fiore all’occhiello le vasche all’aperto panoramiche, scavate in rocce e con viste spettacolari sulle montagne che difficilmente scorderete!

Essendo la fine aprile circa, non ci sarà più la neve a contorno delle strutture ma ne varrà come sempre la pena!

In centro invece troviamo la struttura di Bormio Terme, adatta e su misura per le famiglie in modo particolare con un’apprezzatissima area dedicata ai piccini, con acquascivoli, funghetti con piccoli getti, ma anche diversi servizi per gli adulti quali percorsi benessere, zona relax con saune e idromassaggi, il centro estetico, la zona per le cure le cui proprietà sponsorizzate anche dal servizio sanitario nazionale, rendono le Terme fruibili tutto l’anno.

Il 25 Aprile è vicino, non aspettare! Chiamaci,  possiamo offrire pacchetti e convenzioni con tutte le Terme pertanto alla prenotazione basta comunicarcelo! http://www.appartamentibormio.it/

bagni vecchi Bormio terme

I Villaggi militari in alta Valtellina, sono mete di diverse escursioni estive, che hanno svolto nel tempo bellico, ruoli fondamentali di protezione, permettendo tramite le costruzioni di muretti di sassi, trincee molto efficaci per la difesa del nostro esercito.

Una di esse, la Conca delle Buse, fu protagonista data la presenza di numerose trincee, e la zona si prestava a formare un complesso villaggio con postazioni di artiglieria che puntavano sulla strada dello Stelvio e sulla valle dei Vitelli. Realtà che difendevano da un possibile attacco austriaco.

Pensate, ben diciassette fabbricati disposti a cerchio su una zona altamente pianeggiante, porta i segni della vita dei soldati che si svolgeva in alta quota, e grazie agli interventi del personale del Parco Nazionale dello Stelvio, sono in un ottimo stato di conservazione, affinchè non vadano persi certi valori del passato.

Ma un altro villaggio militare, lo si trova percorrendo il Filone dei Mot è la cresta ovest del Monte Scorluzzo, sugli itinerari nei pressi del Passo dello Stelvio.

Anch’esso di grande importanza strategica, durante la Prima Guerra Mondiale, vede una posizione di dominio degli austro-ungarici, attestati sulla cima,  che vede l’esercito italiano costruire  lungo questa cresta, quindi non in una zona pianeggiante come l’altra,  di un’imponente serie di fortificazioni difensive.

Lavorare a  2773 m di quota, in una splendida posizione panoramica, venne realizzato un vero e proprio villaggio militare, certamente non in condizioni di edificazione come quelle attuali, dando sacrificio ma anche stimolando l’ ingegneria del tempo, queste edificazioni sono state  sapientemente restaurate in anni recenti grazie anche in questo caso ai lavori istituiti del Parco Nazionale dello Stelvio.

Durante il periodo estivo le guide del Parco Nazionale dello Stelvio, propongono le uscite sugli itinerari dei villaggi militari,  escursioni di facile esecuzione, che portano  i visitatori a conoscere ed approfondire le peculiarità del territorio del  Parco scoprendone animali, elementi paesaggistici, rocce, conifere, boschi,  dalle quote inferiori fino a quelle più alte, fino agli immensi ghiacci perenni.
Con l’aiuto  delle Guide sarà facile l’avvistamento di cervi, stambecchi, marmotte, e con un po’ di fortuna si potrà osservare il volo aquile e gipeti.

Non aspettate, prenotate la vostra vacanza estiva, scegliete la struttura che più è consona alle vostre esigenze!  http://www.appartamentibormio.it/

IU_Le-Buse

 

 

Sarà domenica 4 marzo, la giornata attesa da molti, appassionati dell’alpinismo e da persone comuni, che vogliono cimentarsi in quest’evento caratterizzato da un tour gastronomico che si svolge sulle nevi del comprensorio Cima Piazzi- San Colombano.
Ormai da sei anni, questa manifestazione che si snoda in sei tappe per nulla impegnative ma molto goliardiche, che in una cornice naturale fantastica, ospita in ognuna un assaggio diverso, di cibo o bevande, fino a terminare il percorso.

Caratteristiche

Sei tappe, su un itinerario di circa otto chilometri, un dislivello di seicento metri, alla portata di tutti, dove si assaggeranno piatti tipici della tradizione, oppure sconosciuti a molti, in quanto apparteneneti alle giornate vissute dai nostri nonni, con nomi in dialetto, che sanno davvero di antico!

 

Cibi

  1. La culizion: ovvero la colazione che si terrà alla partenza della giornata presso Ristorante Pizzeria Teleir – quota 1.550 m
  2. Al marendin de la duman co’l vin brulè… Vuoi non fare una pausa ristoratrice dopo i primi metri di dislivello?
    Forte Venini di Oga – quota 1.740 m
  3. Pascta e fagiöl: finalmente si pranza ma si sta leggeri, solo un primo che dia le energie per passare al successivo step-  Baita Braskin – quota 1.850 m
  4. Polenta, spezatin, fonc e öf al cerighin: una leccornia fatta da polenta e spezzatino, funghi e uova…
    Baita Tadé – quota 1.965 m
  5. Al tasct de furmai: l’assaggio del formaggio, dove il palato si ristora – Villa Bellamami Crespi – quota 2.155 m
  6. I dolc de la tradizion: quando si arriva ai dolci è finita la staffetta gastronomica!
    Ristoro San Colombano – quota 2.250

Dettagli iscrizioni:

Per partecipare alla Deguski 2018 si effettua il versamento  entro e non oltre giovedì 1 marzo 2018 presso Pro Loco Valdisotto o Unione Sportiva Bormiese.

Unione Sportiva Bormiese +39 0342 901482 / Pro Loco Valdisotto +39 0342 950166

Per prenotare presso casa nostra invece basta cliccare deguski-2018-1sul nostro sito: http://www.appartamentibormio.it/

 

Appuntamento da non perdere!

Hai mai provato una discesa al buio con gli sci? Dove a guardarti oltre agli amici, ci sono la luna e le stelle? Dove quanto non ne hai mai abbastanza di sciare di giorno e vorresti continuare oltre il tramonto del sole?

Quando anche la pista che conosci come le tue tasche, al buio non sembra più la stessa?

No? Allora questa sfida è per te!

Ecco i dettagli

Come da diversi anni a questa parte, imperdibile torna l’appuntamento con la sciata in notturna.. Ma attenzione: ai chi è abituato ad andare di Giovedì, quest’anno si tiene invece di venerdì sera, ma con le stesse modalità!

Il tutto ha avuto inizio dallo scorso gennaio e proseguirà fino a marzo, quando tanti fari luminosi daranno nuova vita alla mitica pista Stelvio, sede della discesa libera maschile da diversi anni, che ospita nel tatto finale, la possibilità di fare qualche curva in notturna, mentre tutto brilla e tutto emoziona!

Ma non solo Bormio ospita la sciata serale, si alternerà infatti con la pista intitolata a Deborah Compagnoni a Santa Caterina Valfruva, a pochi chilometri da Bormio, seguendo uno specifico calendario di apertura che alleghiamo, sempre dalle 20.00 alle 23.00.

sciate notturne

 

 

 

NOTTURNA GRATIS –  Per i possessori dello Skipass la sciata in notturna sarà gratis, ma altre info e maggiori dettagli vi verranno forniti durante la vostra vacanza sia presso il nostro residence che dalla segreteria degli impianti di risalita.

 

 

 

Il bello della sciata notturna, sono anche gli apres ski, i ristori che vi attendono a fine piste, con vin brulè, cocktail e tanta musica ed eventi, per garantire il meglio del divertimento possibile.

I maestri di sci  che di giorno avete conosciuto, vi accompagneranno anche durante la sciata serale per poter condividere la vostra vacanza a 360 gradi!

A presto, nel mentre scegliete il periodo e la soluzione e prenotate la vostra vacanza: http://www.appartamentibormio.it/

Pista Stelvio a Bormio

Pista Stelvio a Bormio @foto elmaviaggi.it

Gara ad ostacoli

Un altro atteso appuntamento ci vede partecipare sabato 3 giugno 2017 ad una gara  di corsa con percorso ad ostacoli lungo il fiume Frodolfo a lato della pista ciclabile, gara non competitiva, per grandi e piccoli a scopo benefico a sostegno dell’associazione RunFor.

Salta il tronco!

Grazie anche alla partecipazione di diversi atleti locali, alla presenza organizzativa sportiva di Bormio, la gara prevede il posizionamento  di diversi generi di ostacoli (balle di fieno, copertoni, tubi, tronchi di legno etc.) che i concorrenti dovranno di volta in volta superare. Si potrà gareggiare singolarmente, in coppia oppure in squadre da quattro persone .
Certo è indubbio che gli ostacoli sul percorso renderanno davvero entusiasmante la gara, vedendo gli atleti aggirare gli ostacoli, saltando e facendo di ogni per poter arrivare in fondo alla performnace senza perdere troppo tempo.
Una gara insolita vista la presenza delle balle di fieno, dei tronchi e quant’altro dal sapore antico dove ci si sfidava in strada magari coi calzoni rotti, divertendosi tra bambini.
Oggi la sfida è diversa ma sempre un piacere da tifare mettendosi perché no, anche in discussione.

Saltano i bambini!

Si è pensato anche ai bambini con un percorso studiato appositamente..e la festa a fine gara, sarà per tutti con una golosa merenda e premi fantastici ad estrazione.

Il  ricavato, servirà come sostegno di Asd RunFor per gli anni 2017/18 per gli prefissati .

Informazioni

Quota di iscrizione:

  • bambini: € 10
  • adulti: € 20 (fino al 15 maggio)
  • adulti: € 25 (dal 16 maggio)

Regolamento di gara e sul percorso, visita il sito www.runfor.eu (email: runforassociazione@gmail.com)

Vi aspettiamo! http://www.appartamentibormio.it/

Bormio-Run4-Power-980x400

Non si è ancora spento l’eco del giro d’Italia sulle nostre montagne, che ecco una nuova imperdibile sfida per gli appassionati della bicicletta!
Sarò infatti sabato 10 e domenica 11 giugno 2017, protagonista la Gran Fondo Santini!

La sesta edizione a Bormio

Ottimizzata sempre più l’organizzazione di questo evento che vede nuovamente Bormio e lo Stelvio protagonista, la Granfondo giunta alla sesta edizione prevede la scelta su tre itinerari diversi:  .

corto: 60 km e un dislivello di 1950 m. Il percorso è Bormio – Sondalo – Bormio – Stelvio

medio: 137,9 km e un dislivello di 3053 m. Il percorso è Bormio – Teglio – Bormio – Stelvio

lungo: 151,3 km e un dislivello di 4058 m. Il percorso è Bormio – Teglio – Mortirolo – Bormio – Stelvio

Il maglificio Santini riceverà la maglia da ciclismo con il logo della Granfondo creata per l’occasione nel pacco gara e solo chi sarà tanto bravo da tagliare il traguardo dello Stelvio, riceverà l’esclusivo cappellino  ImadeIT!

Programma della  Granfondo

Già da venerdì sarà possibile presso il villaggio Stelvio Santini in zona Pentagono al palazzo del ghiaccio, ritirare il pacco gara dalle 15.00 alle 20.00; sabato dalle ore  9.00 alle 21.00; domenica 11 giugno dalle 5.00 alle 6.00

Sabato 10 giugno

Stelvio Kids – protagonista per il percorso ciclistico tra le vie del centro storico i piccoli ciclisti, ovvero i bambini dai 6 a 12 anni; a seguire, merenda per tutti
Alle ore 18.00, c/o Villaggio Stelvio Santini al Palazzo del Ghiaccio, briefing ufficiale della gara con informazioni e consigli utili, musica live e degustazioni con ospiti speciali..

Domenica 11 giugno
Ore 6.30: partenza dei percorsi Medio e Lungo in via Al Forte; i partecipanti al percorso Corto partono subito  dopo;
ore 14.15: cancello orario a Bormio (inizio salita dello Stelvio in uscita da Bormio, innesto su statale dello Stelvio)
ore 16.15: premiazioni c/o Villaggio Stelvio Santini al Palazzo del Ghiaccio

Ancora grandi imprese da veri protagonisti, sperando nel meteo che sicuramente deciderà le sorti di questo evento, che anno dopo anno si conferma tra i più prestigiosi che l’alta Valtellina ospita!

Prenotate la vostra soluzione nel nostro residence, prima che i posti finiscano! Vi aspettiamo a Bormio!

http://www.appartamentibormio.it/

granfondo stelvio santini

granfondo stelvio santini

Apertura impianti dello Stelvio

E’ iniziato il conto alla rovescia per quanto riguarda l’apertura degli impianti di risalita al Passo Stelvio!

Sarà infatti nella data del 27 maggio che si assisterà all’avvio della stagione sciistica nella più vasta area sciabile delle Alpi!

Caratteristiche

Sono più di 20 i chilometri di pista che sono praticabili a quota 2758 fino ai 3450 del monte Cristallo, con 2 tronconi di funivia fruibili anche da chi non scia, e ben 6 impianti di risalita che assieme alle piste da sci di fondo caratterizzano e classificano il ghiacciaio dello Stelvio come la più vasta area alpina sciabile delle Alpi, e non è poco!

A coronare panorami mozzafiato ecco svettare le cime del gruppo montuoso Ortles Cevedale che rappresentano da sempre l’ambiente per lo sci alpinistico più ambito in primavera e per delle splendide escursioni estive bel parco nazionale dello Stelvio.

Villaggio in quota

Maestri di sci e negozi di noleggio, permetteranno di godere di alcune giornate sulla neve con lezioni di sci per affinare la pratica o per cimentarsi quali nuovi atleti sulle piste, mentre non sarà difficile incontrare e chiedere un autografo ai numerosi vip delle discipline sportive invernali che si staranno allenando sulle piste del ghiacciaio!

Piste di fondo

Tanti non sanno che pure le fondamentali piste di fondo (ben due), offrono uno spunto per le nazionali italiane ed estere che vengono a fare gli allenamenti in quota, grazie all’altitudine, al clima e alle condizioni meteo davvero ottimali per mettere a punto l’allenamento per la stagione invernale.

Una si trova in basso, prima del passo, visibile percorrendo gli ultimi tornanti prima di scollinare, e l’altra invece più in alto, dove il manto nevoso è garantito più a lungo trovandosi a quote migliori.

Per chi non potrà prendere parte a questo inizio di stagione dove la neve è certamente in condizioni migliori, potrà cimentarsi fino al 5 novembre, data prevista per la chiusura invernale.

Segnaliamo per completezza, la presenza di rifugi dove pranzare o rifocillarsi con un caffè d’alta quota.

Nel mentre, consigliamo di prenotare la soluzione che più si addice per la vostra vacanza, in modo che al pomeriggio, quando il sole si fa caldo e rende la neve meno bella, possiate godere delle altre meraviglie dell’alta Valtellina, partendo dal nostro residence. http://www.appartamentibormio.it/

 

0001

Sembra lontanissimo, ma per gli appassionati del gnere non lo è affatto!

Il 9 luglio partecipa anche tu alla 33^ edizione della Re Stelvio Mapei!

Fino allo Stelvio!

Chi non conosce la mitica salita al Re Stelvio Mapei ?

Una competizione che da anni annovera l’alta Valtellina protagonista con la scalata al Pssso Stelvio!

Ai blocchi di partenza si ritrovano corridori e ciclisti non solo i professionisti ma anche gli amatori, pronti ad affrontare la mitica salita dello Stelvio e si cimentano per conquistare la Cima Coppi con i suoi 2.758 m. A garanzia dell’evento,il  Passo dello Stelvio sarà chiuso ai veicoli motorizzati e dedicata solo a chi partecipa alla manifestazione.

Il nostro Residence non vede l’ora ospitare amici ed appassionati della Kermesse, ricordando di aderire alle icrizioni che giorno dopo giorno,vedono gli iscritti salire! http://www.appartamentibormio.it/

Arrivata alla sua 33^ edizione, la Re Stelvio Mapei 2017 è diventata ormai un classico, che vede anche i corridori o chi voglia partecipare con roller, skiroll o a piedi, il seguente programma

Ore 8.50: Mezza Maratona (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda)

Ore 9.00: Podistica aperta a tutti

Ore 9.10: Raduno cicloturistico non competitivo dedicato alle bici a pedalata assistita

Ore 9.15: Gara ciclistica Re Stelvio – Mapei XXXIII edizione (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda) – partenza categorie femminili

Ore 9.30: Gara ciclistica Re Stelvio – Mapei XXXIII edizione (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda) – partenza categorie maschili

a seguire: Cicloraduno Mapei Memorial Aldo Sassi (aperto a tesserati e non tesserati in compagnia di ex-atleti Mapei e altri personaggi dello sport)

ore 14.00: orario limite di arrivo per tutti

ore 16.00: premiazioni in piazza del Kuerc a Bormio

Iscrizioni

E’ possibile iscriversi fino al 6 luglio. Per le iscrizioni effettuate entro il 30 giugno, la quota di partecipazione è pari a € 30 mentre, per le iscrizioni dal 1° luglio al 7 luglio, la quota è di € 40.

Il numero massimo di iscrizioni è 3000

La quota è comprensiva di:

  • maglia Re Stelvio Mapei, che si invita ad indossare;
  • servizio trasporto indumenti al Passo Stelvio;
  • rifornimenti lungo il percorso e all’arrivo;
  • servizio navetta rientro dal Passo Stelvio a Bormio (per gli atleti podisti);
  • medaglia ricordo;
  • foto ricordo e attestato di partecipazione disponibili e stampabili;
  • rilevamento tempo personale

Per iscrizioni: Unione Sportiva Bormiese (tel. 0342 901482)

Re Stelvio Mapei a Bormio