Home Tags Posts tagged with "eventi a Bormio"

eventi a Bormio

Piazza Cavour o Piazza del Kuerc

Forse più conosciuta come col nome del Kuerc che Cavour, è la piazza principale di Bormio e ospita delle icone importanti per la tradizione locale: il “Kuerc”, ovvero  una vera e propria tettoia di cui si hanno notizie dal XIV secolo, utilizzata prevalentemente per la vita amministrativa del paese tramite riunioni, adunanze e sede di eventi legati alla giustizia locale che si rinnova ad esempio a Carnevale in un’ottica goliardica, e l’altissima Torre della Bajona o delle Ore che serviva proprio per richiamare il popolo alla piazza o per segnalare gravi pericoli per la vallata.

La zona della cittadina di Bormio che vede al culmine della strada questa piazza, appartiene al “quadrilatero degli Alberti”, una famiglia che ha lasciato segni indelebili della loro presenza, famiglia nobiliare titolare di palazzi e corti, con ruoli fondamentali nella gestione del paese.

Oggi la piazza vede l’espressione di molti eventi, e manifestazioni per adulti e bambini: da gennaio a dicembre, molteplici le occasioni che vedono gremito il sagrato, ma certamente le più note, sono il Carnevale, l’attesissima sfilata dei Pasquali, e l’estrazione dei pettorali in merito alla discesa libera di sci della Coppa del Mondo a dicembre.
In occasione della santa Pasqua, in primavera, il paese si riunisce, sfoggiando delle portantine che hanno realizzato durante la quaresima a titolo religioso, abbigliati in costume tipico (caratterizzato dai tradizionali colori bianco, rosso e nero), trasportando a spalla portantine fino a raggiungere la piazza in cui a fine giornata si svolgono le premiazioni dell’attrazione più bella. Coinvolti grandi e piccoli, dove i simboli della pace e dell’armonia la fanno da padrone.
Anche durante il periodo natalizio piazza del Kuerc è fulcro delle feste; l’intero piazzale ospita infatti i tradizionali mercatini circondando un grande abete illuminato, esibizioni canore e della locale fanfara.

Vi aspettiamo dunque per il 20 aprile, quando gli eventi della Santa Pasqua, daranno quel tocco magico a tutta Bormio.

Che fare in estate?

Abbiamo tutto sotto controllo in inverno: giacche a vento, scarponi, sci, racchette, guanti, passamontagna, calze termiche, sottoguanti, sciarpe, scaldacollo….le attività che nei mesi freddi sono da farsi a Bormio, sono tante, ma in estate?

Bhè, per chi ama la neve può sempre riutilizzare l’attrezzatura invernale e andare allo Stelvio a praticare lo sci estivo!! Ma per gli altri?

Vivere all’aria aperta, sport e relax

Il sole, il blu del cielo, l’aria che ci spettina..diverse sono le proposte da farsi all’aria aperta, godendosi i panorami verdeggianti che la natura ci regala, facendo semplicemente un pic nic nel bosco, dove si sentono scrosciare le cascate, i torrenti e i laghetti alpini dipingono un paesaggio che ti apre il cuore.

 

Nordic walking, mountain running ed equitazione

chi la fa da padrone è certamente il Parco Nazionale dello Stelvio,  che regala sempre splendidi scorci, dove  potrete godere della natura e del silenzio dei boschi camminando su oltre 600 km di sentieri con l’aiuto dei bastoncini del nordic walking  che negli articoli precedenti abbiamo visto siano un valido aiuto, oppure con la semplicità di un libro, fermarsi e immedesimarsi nella lettura su una zona attrezzata.

Per gli audaci, con fiato da fare invidia, la sfida è con se stessi medesimi: correre in salita, sui pendii delle nostre vette, ad alta quota, tra sentieri e mulattiere che contornano le nostre vallate.

Ma per chi ama qualcosa di più esotico, perchè non cimentarsi con i cavalli? Un trekking in sella di splendidi animali esplorando la nostra zona da un alto punto di vista?

Non vi resta che prenotare il vostro soggiorno scegliendo la soluzione che più si adatta alle vostre esigenze, e noi vi consiglieremo da dove iniziare! http://www.appartamentibormio.it/

 

alta valtellina su rai Uno -

Alta Valtellina su rai Uno -foto @arnoga.eu

Lo sapete che andare in bici fa bene alla salute? E non solo a titolo agonistico, anzi, proprio perchè si pratica un’attività aerobica, ecco che la bici porta diversi benefici a tutti,  non è necessario fare sport da professionisti per godere dei benefici in questione;  infatti basterebbe pedalare 20-30 minuti al giorno per stare più in forma. Questo è possibile andando al lavoro in bici, o in generale usando la bici per qualche spostamento abituale, l’importante è farlo con regolarità sul medio-lungo periodo e adottare alcuni accorgimenti. Inoltre la bicicletta ha delle ricadute positive non solo sul fisico.

Avvicinarsi al mondo della bicicletta divertendosi

La nostra zona è  famosa per  i passi mitici o i percorsi sterrati nei boschi,  ma per chi  volesse comunque avvicinarsi al ciclismo, non rimarrà comunque deluso: le piste ciclabili asfaltate, sia a Bormio che a Valdisotto e Valdidentro sono l’ideale per assaporare la natura su tracciati semplici e ben tenuti,alla portata di tutti. Anzi, per i più piccoli, ma non solo, l’offerta è ampia, tra bike park e scuole di mountain bike, per avvicinarsi, divertendosi e giocando, a quella che è una splendida disciplina sportiva: il ciclismo.

Fa bene ..

Pensate, come  per tutte le attività aerobiche, andare in bici richiede un gran lavoro al cuore, ma dato che il nostro corpo si adatta allo stress, lui  e il sistema cardiocircolatorio si modificano per diventare più efficienti. Andando in bici con regolarità (30 minuti al giorno) il cuore diventa più pesante e più grande, quindi riesce a contenere maggiore volume di sangue, e diventa un alleato dei muscoli.

Noleggio bici

E se non avete la bicicletta con voi, non vi preoccupate: numerosi sono anche i noleggi per le bici da corsa, le mountain bike e le biciclette per i bambini.

Da poco anche a Bormio, si propongono negozi che affittano le e-bike, con tanto di escursioni programmate, con guide, in gruppi o in autonomia, che apportato un pò di leggerezza all’uscita per i meno allenati essendo bici elettriche.. un motivo in più per provare questa nuova attività.

Non appena sarete nostri ospiti, vi illustreremo le varie opzioni!  http://www.appartamentibormio.it/

mtbvalfurva-69-980x400

Bormio, ricca di tesori inestimabili, presenti nelle opere religiose, negli edifici, e nelle gesta che si rivivono in certe manifestazioni sempre molto sentite.

Proprio passeggiando, in tranquillità e senza fretta, noterete molti edifici religiosi, dove le impronte di fede, arte e usi, si mescolano in cappelle votive  e chiese ricche di ornamenti e decorazioni, segni tangibili dell’importanza che la religione da sempre ricopre in Bormio e nelle valli limitrofe.

Spicca in centro e sulla piazza principale, la chiesa parrocchiale, la Collegiata dei SS. Gervasio e Protasio, la più antica tra gli edifici religiosi della zona, edificata e dedicata ai patroni del paese.

Poco oltre il ponte di Combo, arrocata sulla roccia, spicca la piccola Chiesa del Sassello e, poco più in basso, la Chiesa di S. Antonio Abate o del SS. Crocefisso (seconda metà XIV sec.) dove ogni anno il 17 gennaio, ha luogo la benedizione degli animali. La barocca Chiesa di S. Ignazio stupisce per la sua decorazione interna mentre la Chiesa di S. Vitale, già citata nel 1196, è la dimora del Cristo delle Domenica. Infine, la Chiesa del S. Spirito, sconsacrata ma con bellissimi affreschi interni.

Mentre a dare il benvenuto in Valdidentro, la Chiesa di S. Gallo, in stile gotico alpino, solitaria in mezzo ai prati, che con la sua teca in vetro lascia sicuramente un ricordo di totale misticità.

In località Pedenosso spicca, su uno sperone roccioso, la Chiesa dei SS. Martino e Urbano che domina e protegge tutta la valle, con le sue arcate e l’infinita scala che la rendono così particolare.

A Valdisotto, in loc. Oga, la Settecentesca Chiesa della Madonna del Caravaggio che regala ai fedeli  un’impareggiabile vista su tutta Bormio e, in località Cepina, meritano una visita gli edifici religiosi della Chiesa di S. Maria Assunta con il bellissimo Ossario, unico nel suo genere in tutta la Valtellina. Molto particolare è anche la Chiesa di S. Bartolomeo, arroccata sulla montagna con un pensiero alla frana della Val Pola del 1987 che la risparmiò totalmente.

 

Non dimentichiamoci anche della Chiesa della Madonna della Misericordia, settecentesca, in loc. Uzza, dà il benvenuto a chi da Bormio si dirige verso la Valfurva. Molto bella è anche la Chiesa della SS. Trinità a Teregua, con il suo campanile a vela, tipico delle chiesette di campagna.

Sempre attenti i valligiani a spendere in un’ottica di mantenimento delle stesse, sono noti anche per arricchire le storie che hanno visto protagonisti questi edifici in numerose leggende e storie tramandate nel tempo.

Vi aspettiamo per raccontarvene una anche noi.. http://www.appartamentibormio.it/

SPA_6442-980x400

Vivere la montagna è sinonimo spesso di trekking, passeggiate e quindi di zaini..

Alle volte ci si reca prima della vacanza a fare l’acquisto dello zaino giusto, con le imbottiture, la giusta capienza, ma poi cosa metterci dentro di davvero utile?

Naturalmente, molto fa il gusto personale e le esigenze di ognuno, ricette veritiere non ce ne sono, dipenderà anche dalla lunghezza dell’escursione (più lunga sarà più la valutazione peso/superfluo avrà la meglio); la stagione e le previsioni meteo saranno altrettanto fondamentali per decidere il contenuto dello zaino, e poi non ultimo, la forza fisica di ognuno!

Incamminandoci da Bormio per salire a Bormio 2000 ad esempio, avremo quasi mille metri di dislivello; quota che una persona ben allenata potrà necessitare di circa mezzo litro di acqua per dissetarsi e poco altro. Mentre per un camminatore alle prime armi, potrebbe non essere sufficiente.

 

Una persona che fa d’abitudine il percorso, potrebbe essere abituato alla sudorazione e non soffrirne, mentre un neofita potrebbe avvertire invece freddo.

Probabilmente, chi non pratica sport con costanza, sarà costretto a portarsi più peso nello zaino, anche in relazione al tempo di durata e di impiego dell’escursione, rispetto ad uno allenato che con un passo più svelto percorrendo lo stesso tratto, lo farà in meno tempo.

Se poi le nuvole birichine, giocheranno col sole, serve dotarsi anche indumenti che vi riparino e lascino camminare in sicurezza, chiaramente  non esiste un elenco di cose che vanno bene per tutti, e per ogni escursione, ma solo delle cose che sono più importanti e altre meno.  Il giusto mix tra peso e comfort sarai tu a trovarlo in relazione al tuo allenamento alla tua esperienza e alle condizioni meteo attuali e previste. Ognuno è giusto che si prepari il suo zaino e voglio sottolineare “suo”nel senso di tagliato su misura per lui.

Per quanto riguarda gli itinaerari, già fuori il nostro residence partono delle comode passeggiate che saremo lieti di spiegarvi non appena sarete ospiti in casa nostra..http://www.appartamentibormio.it/

 

vacanze a Bormio e in Valtellina

Queste splendide giornate che stanno caratterizzando il mese di maggio a Bormio, ci fanno anticipare climaticamente la bella stagione:l’estate!

L’estate da vivere all’aria aperta, gustando panorami rigogliosamente verdi e vivi, dove gli animali fanno capolino dalle tane, mentre si cammina in escursione; dove la neve imbianca ancora le alte cime ed i ghiaccia che incoronano la zona; dove i profumi della nostra cucina si diffondono nelle vie del paese.

Tipicamente le uscite dell’estate sono caratterizzate dal contatto con la natura, sia che si vada a fare due passi nel parco dello Stelvio, oppure che si tenti la Cima Coppi dello Stelvio!

Prati e distese si aprono appena si arriva nella conca della Magnifica terra, dove la ciclabile fiancheggia l’ingresso alla vallata, e il blu terso del cielo si staglia assieme ad un caldo sole che è colpevole di molte abbronzature elevate date dalla quota!

La consulenza delle Guide Alpine daranno alle vostre passeggiate, quel valore tipico di chi è conoscitore esperto ed estimatore della montagna, persone che vi narreranno aneddoti guardando le rocce o un albero, o le tracce e le impronte lasciate sul terreno dagli animali.

E al rientro dalle vostre giornate in alta quota, un bel tuffo nelle nostre acque termali, scegliendo se con la famiglia farsi coccolare da Bormio Terme, oppure preferire una cosa romantica e più calma delle Terme dei Bagni.

Frequentate la nostra zona in bici o in moto? Il divertimento non mancherà neppure per voi che vi muovete sulle due ruote, tra i tornanti dei passi alpini mete di raduni e sfide all’ultimo respiro, oppure seguire i tracciati più arditi di chi pratica la mountain bike, provando a cimentarsi anche con le e-bike che aiutano e facilitano le salite delle nostre vallate.

Le sagre e feste del periodo, vi proporranno inoltre degustazioni di piatti tipici, le associazioni locali ogni weekend vi proporranno la nostra polenta accompagnata da sublimi secondi in diverse località, sia in quota che anche nelle vie del paese, di certo ci sarà di che scegliere.

Mercatini e lo shopping delle vie del Centro arricchiranno altre giornate dove le proposte per chi si muoverà meno, non mancheranno, con sagre, mostre ed esposizioni nel centro storico, magari gustando anche della musica o partecipando a qualche serata informativa del parco dello Stelvio o che narra le vicissitudini di Bormio.

Tanti appuntamenti anche per  i bambini che avranno il loro ben daffare a districarsi tra una proposta e l’altra..quindi un’estate a Bormio per tutti, e con tutti.

Cos’ aspettate a prenotare la vostra soluzione?10308351_654914367914362_810487356400571023_nhttp://www.appartamentibormio.it/

Vi aspettiamo!

 

Si chiama Martina Valcepina, portacolori Bormina alle Olimpiadi di Pyeongchang, nelle discipline del ghiaccio, essendo una pattinatricedi short track.

La sua particolarità, oltre ad essere molto brava ed aver preso parte ad altre olimpiadi, è Mamma!

Si, l’unica atleta italiana che vanta la caratteristica di avere due bimbe, correre a livelli mondiali, allenarsi e fare la madre!

in Corea ci ha portato anche le piccole Rebecca e Camilla, che per nulla preoccupate del lungo viaggio, hanno tenuto compagnia alla giovane mamma.

Si perchè i giorni che vedevano impegnata la Campionessa da casa, sarebbero stati troppi, e invece le hanno instillato così sicurezza e tranquillità che tanto hanno giovato alla sua performance!

già c’erano alle olimpiadi i Sochi, in quanto Martina era in dolce attesa e vinse la medaglia di bronzo, ora invece grandicelle ed euforiche a tifare una mamma coriacea e determinata!

Racconta che proprio durante la trasferta alle precedenti olimpiadi, scoprì d’essere il dolce attesa, e il giocarsi l’appuntamento della vita per un ‘atleta, le ha fatto titubare se correre o meno, e invece lei ha tentato e anche quattro anni fa è tornata con una medaglia al collo e due bimbe in grembo!

Fortunatamente tutto è andato per il meglio allora, come oggi, che le piccole viaggiatrici hanno già fatto il giro di mezzo mondo!

Non ha ceduto al solo ruolo di mamma Martina, ma ha continuato districandosi tra famiglia ed allenamenti, e tornata in forma dopo la gravidanza ha ripreso le competizioni che si sono svolte in ogni dove, portando spesso con se le piccole di casa.

Ma le mamme moderne, non si scoraggiano e anche grazie alle piccole, la forza e la determinazione hanno fatto si che la pattinatrice tornasse a Bormio felice, rendendo orgogliosi tutti gli abitanti della Magnifica Terra che hanno tifato per lei!

Così dopo questa bella storia, vi invitiamo quando sarete nostri ospiti a chiederci le storie degli altri atleti di Bormio che nel tempo hanno segnato lo sport italiano con le loro vincite! Vi aspettiamo: http://www.appartamentibormio.it/

27973727_167663953868322_7621423800306768920_n

I Villaggi militari in alta Valtellina, sono mete di diverse escursioni estive, che hanno svolto nel tempo bellico, ruoli fondamentali di protezione, permettendo tramite le costruzioni di muretti di sassi, trincee molto efficaci per la difesa del nostro esercito.

Una di esse, la Conca delle Buse, fu protagonista data la presenza di numerose trincee, e la zona si prestava a formare un complesso villaggio con postazioni di artiglieria che puntavano sulla strada dello Stelvio e sulla valle dei Vitelli. Realtà che difendevano da un possibile attacco austriaco.

Pensate, ben diciassette fabbricati disposti a cerchio su una zona altamente pianeggiante, porta i segni della vita dei soldati che si svolgeva in alta quota, e grazie agli interventi del personale del Parco Nazionale dello Stelvio, sono in un ottimo stato di conservazione, affinchè non vadano persi certi valori del passato.

Ma un altro villaggio militare, lo si trova percorrendo il Filone dei Mot è la cresta ovest del Monte Scorluzzo, sugli itinerari nei pressi del Passo dello Stelvio.

Anch’esso di grande importanza strategica, durante la Prima Guerra Mondiale, vede una posizione di dominio degli austro-ungarici, attestati sulla cima,  che vede l’esercito italiano costruire  lungo questa cresta, quindi non in una zona pianeggiante come l’altra,  di un’imponente serie di fortificazioni difensive.

Lavorare a  2773 m di quota, in una splendida posizione panoramica, venne realizzato un vero e proprio villaggio militare, certamente non in condizioni di edificazione come quelle attuali, dando sacrificio ma anche stimolando l’ ingegneria del tempo, queste edificazioni sono state  sapientemente restaurate in anni recenti grazie anche in questo caso ai lavori istituiti del Parco Nazionale dello Stelvio.

Durante il periodo estivo le guide del Parco Nazionale dello Stelvio, propongono le uscite sugli itinerari dei villaggi militari,  escursioni di facile esecuzione, che portano  i visitatori a conoscere ed approfondire le peculiarità del territorio del  Parco scoprendone animali, elementi paesaggistici, rocce, conifere, boschi,  dalle quote inferiori fino a quelle più alte, fino agli immensi ghiacci perenni.
Con l’aiuto  delle Guide sarà facile l’avvistamento di cervi, stambecchi, marmotte, e con un po’ di fortuna si potrà osservare il volo aquile e gipeti.

Non aspettate, prenotate la vostra vacanza estiva, scegliete la struttura che più è consona alle vostre esigenze!  http://www.appartamentibormio.it/

IU_Le-Buse

 

 

Sport, benessere e sapori del Contado.

Sciare su piste conosciute a livello mondiale, rigenerarsi in acque termali conosciute dai tempi degli antichi romani, scoprire e sorprendersi coi sapori dei prodotti genuini proposti sulle nostre tavole…questo e molto altro per una splendida settimana bianca.

Tutto il bello di Bormio, tutto da scoprire.

Siamo nella perla delle Alpi Lombarde, nel cuore dell’Alta Valtellina, dove la  montagna è l’ambiente unico che si vede! Una località dove la giornata assume aspetti diversi, in base allo sport che si vuole svolgere, iniziando da un riscaldamento con le ciaspole nel parco dello Stelvio e proseguire lasciandoci cullare nelle acque degli stabilimenti termali.

E poi, perchè non approfittare dell’apertura serale della pista Stelvio che permette la sciata notturna al venerdì dalle ore 20.00 alle 23.00?

Non lasciatevi poi sfuggire il famoso e gustoso amaro Braulio, prodotto proprio lì, nelle vie dello shopping, dove sotto i ciottolati si snodano le cantine di questo rinomato e indescrivibile amaro.

Bormio è una meta amata non solo dagli sportivi di tutto il mondo ma anche da chi cerca natura, benessere e pace. Un luogo capace di migliorare e aggiornarsi stagione dopo stagione, cercando di esaudire ogni desiderio degli ospiti, che spesso lo scelgono proprio per la simpatia, l’accoglienza, e lo spirito che la gente del posto riesce a trasmettere.

Prossimi Eventi in calendario.

Lo sci durante la stagione invernale  la fa da padrona, su piste perfettamente battute, con maestri preparatissimi che vi insegneranno oltre la tecnica di questo sport, ad acquistare fiducia per muovervi sui bianchi pendii, e poi per gli eventi, quali la famosa Peak to Creek, ovvero la discesa infinita, che vede la partenza dai 3.012 metri sul livello del mare della Cima Bianca ai 1.225 di Bormio paese,  per uno dei percorsi di sci alpino più lunghi al mondo, con  ben 1800 metri di dislivello totale, competizione a coppie, dove la sfida è di partire e giungere assieme al traguardo, che si terrà domenica 4 marzo.

Affrettatevi a prenotare il vostro appartamento: http://www.appartamentibormio.it/cimino fernando

 

Appuntamento da non perdere!

Hai mai provato una discesa al buio con gli sci? Dove a guardarti oltre agli amici, ci sono la luna e le stelle? Dove quanto non ne hai mai abbastanza di sciare di giorno e vorresti continuare oltre il tramonto del sole?

Quando anche la pista che conosci come le tue tasche, al buio non sembra più la stessa?

No? Allora questa sfida è per te!

Ecco i dettagli

Come da diversi anni a questa parte, imperdibile torna l’appuntamento con la sciata in notturna.. Ma attenzione: ai chi è abituato ad andare di Giovedì, quest’anno si tiene invece di venerdì sera, ma con le stesse modalità!

Il tutto ha avuto inizio dallo scorso gennaio e proseguirà fino a marzo, quando tanti fari luminosi daranno nuova vita alla mitica pista Stelvio, sede della discesa libera maschile da diversi anni, che ospita nel tatto finale, la possibilità di fare qualche curva in notturna, mentre tutto brilla e tutto emoziona!

Ma non solo Bormio ospita la sciata serale, si alternerà infatti con la pista intitolata a Deborah Compagnoni a Santa Caterina Valfruva, a pochi chilometri da Bormio, seguendo uno specifico calendario di apertura che alleghiamo, sempre dalle 20.00 alle 23.00.

sciate notturne

 

 

 

NOTTURNA GRATIS –  Per i possessori dello Skipass la sciata in notturna sarà gratis, ma altre info e maggiori dettagli vi verranno forniti durante la vostra vacanza sia presso il nostro residence che dalla segreteria degli impianti di risalita.

 

 

 

Il bello della sciata notturna, sono anche gli apres ski, i ristori che vi attendono a fine piste, con vin brulè, cocktail e tanta musica ed eventi, per garantire il meglio del divertimento possibile.

I maestri di sci  che di giorno avete conosciuto, vi accompagneranno anche durante la sciata serale per poter condividere la vostra vacanza a 360 gradi!

A presto, nel mentre scegliete il periodo e la soluzione e prenotate la vostra vacanza: http://www.appartamentibormio.it/

Pista Stelvio a Bormio

Pista Stelvio a Bormio @foto elmaviaggi.it