Home Tags Posts tagged with "ciclismo"

ciclismo

Ce lo chiedete sempre più spesso, quando riapre il passo automobilistico più bello d’Italia?
Manca sempre meno alla riapertura del Passo dello Stelvio.

Come sempre non mancheranno gli eventi ciclistici e meno che renderanno unica indimenticabile, la stagione 2019 del tortuoso passo, tanto conosciuto e tanto ambito dagli sportivi di vario genere!


Già, perchè mentre nasce negli anni cinquanta come stazione per la pratica dello sci estivo, oggi è una meta desiderata da molti ciclisti, motociclisti, da chi guida un’auto sportiva, ma anche da chi vuole semplicemente sentirsi più vicino al cielo!

Ma come nasce la strada del passo? Scopriamone assieme la storia.

Storia della strada dello Stelvio

Della via dello Stelvio se ne sente parlare fin dal Medioevo, conosciuta come una rischiosa strada o meglio, sentiero di montagna, molto rischioso. Ma grazie all’Imperatore Austriaco Federico I, a inizio del milleottocento che cercava una via di collegamento tra la Val Venosta, la Valtellina, e Milano, a quei tempi, sotto il dominio e territorio austriaco.

Un giovane e avveduto ingegnere che già si vantava con progetti di strade di montagna a procedere con un progetto convincente. Ecco così l’inizio lavori nel 1822 con pochi anni di lavoro, ecco l’ inaugurazione in meno di tre anni della Strada dello Stelvio.

Ben 2500 le manovalanze impiegate in diversi ruoli, dai più semplici quali operai, ai grandi geologi e ingegneri del tempo.

Si procede così, alla presenza dello stesso imperatore all’inaugurazione di un percorso allora aperto tutto l’anno, utilizzato dalle diligenze, carri e da diversi dipendenti atti allo spalo della neve per tenere pulita e percorribile la strada.

Re Stelvio Mapei a Bormio

Ma a segnare i primi cambiament, fu il conflitto bellico della Prima Guerra Mondiale, che proprio su quelle montagne fu poi teatro di scontri tra italiani e austriaci e, dopo la vittoria del 4 novembre, entrambi i versanti diventarono italiani.

Ciò comportò la chiusura invernale del Passo, data che la funzione di mettere in comunicazione le regioni, non aveva senso, perdendo il suo significato originario di collegamento Vienna-Milano.

La chiusura del passo, attiva ancora oggi durante i mesi invernali per le copiose nevicate, comporta un letargo dello stesso, da novembre a maggio, dove tutto si ferma e si copre di candida neve bianca.

Attendiamo quindi la primavera, sia per praticare lo sci che per poter scalare i tornanti che sono la caratteristica principale di questo passo, e mentre saliamo, pensiamo al giovane ingegnere che tantissimi anni fa, studiò e realizzò quest’imponente opera d’arte che nel tempo ha subito ben poche trasformazioni!

  • apertura:  sabato 18 maggio
  • chiusura: giovedì 7 novembre

Appuntamento da non perdere!

Hai mai provato una discesa al buio con gli sci? Dove a guardarti oltre agli amici, ci sono la luna e le stelle? Dove quanto non ne hai mai abbastanza di sciare di giorno e vorresti continuare oltre il tramonto del sole?

Quando anche la pista che conosci come le tue tasche, al buio non sembra più la stessa?

No? Allora questa sfida è per te!

Ecco i dettagli

Come da diversi anni a questa parte, imperdibile torna l’appuntamento con la sciata in notturna.. Ma attenzione: ai chi è abituato ad andare di Giovedì, quest’anno si tiene invece di venerdì sera, ma con le stesse modalità!

Il tutto ha avuto inizio dallo scorso gennaio e proseguirà fino a marzo, quando tanti fari luminosi daranno nuova vita alla mitica pista Stelvio, sede della discesa libera maschile da diversi anni, che ospita nel tatto finale, la possibilità di fare qualche curva in notturna, mentre tutto brilla e tutto emoziona!

Ma non solo Bormio ospita la sciata serale, si alternerà infatti con la pista intitolata a Deborah Compagnoni a Santa Caterina Valfruva, a pochi chilometri da Bormio, seguendo uno specifico calendario di apertura che alleghiamo, sempre dalle 20.00 alle 23.00.

sciate notturne

 

 

 

NOTTURNA GRATIS –  Per i possessori dello Skipass la sciata in notturna sarà gratis, ma altre info e maggiori dettagli vi verranno forniti durante la vostra vacanza sia presso il nostro residence che dalla segreteria degli impianti di risalita.

 

 

 

Il bello della sciata notturna, sono anche gli apres ski, i ristori che vi attendono a fine piste, con vin brulè, cocktail e tanta musica ed eventi, per garantire il meglio del divertimento possibile.

I maestri di sci  che di giorno avete conosciuto, vi accompagneranno anche durante la sciata serale per poter condividere la vostra vacanza a 360 gradi!

A presto, nel mentre scegliete il periodo e la soluzione e prenotate la vostra vacanza: http://www.appartamentibormio.it/

Pista Stelvio a Bormio

Pista Stelvio a Bormio @foto elmaviaggi.it

La Ski area

Tante volte abbiamo parlato della nostra cittadina, del clima, delle bellezze naturali. Ciò rende famosa Bormio sia durante il periodo invernale che estivo, sia come meta per praticare lo sci e i vari sport sulla neve, grazie anche alla presenza di molte piste da sci adatte sia per i principianti che per gli esperti, bambini compresi grazie alla rinomata e ambita pista Stelvio, sede di innumerevoli gare anche a livello mondiale. Diverse le scuole sci che lavorano per i turisti sia con corsi collettivi che privati e singoli, così come scuola per imparare ad andare con lo snowboard, proprio difronte alla nostra struttura troverete comodamente sia i noleggi che la partenza degli impianti, così come il babyclub per intrattenere i vostri piccoli.  Sulla ski area facilmente raggiungibile anche per chi non scia, sono i rifugi e ristori con solarium dove prendere il sole comodamente abbandonati sulle sdraio, e naturalmente gustare i tanti piatti tipici che le cucine propongono!

I dintorni in estate

Skiarea che in estate si trasforma per gli amanti della bici, infatti diversi percorsi per mountain bike si snodano sui verdi pendii, compreso un bike park per i più arditi che vogliono cimentarsi in acrobazie sulle due ruote.

L’essere nel centro del Parco nazionale dello Stelvio, ha permesso nel tempo di tutelare diverse specie rare di piante, che sono state raccolte presso il Giardino Botanico Alpino, nato proprio con l’intento di promuovere e far conoscere le specie in modo particolare quelle autoctone che crescono spontaneamente nel Parco.

Durante il periodo estivo è consigliata la visita, quando tutte le piante danno il meglio essendo in piena fioritura.

Tappa da non perdere invece, nella vicina Valdidentro a pochi chilometri dal nostro residence, troviamo due bacini idrici artificiali conosciuti come i Laghi di Cancano, costituiti da due bacini che prendono il nome dalle località di San Giacomo, e di Cancano.

Prima di raggiungere la zona, si incontra sul percorso, ciò che resta delle Torri di Fraele, costruzioni antiche che fingevano da baluardo alla valle data la via di transito commerciale che nei pressi passava, e poi si viene accolti dal lago Scale nella valle di Fraele che porta appunto il nome della conca che lo ospita, stupendo esempio di lago di montagna.

Le stradine ed i vicoli di Bormio

La nostra cittadina è caratterizzata da diversi camminamenti soprattutto nei pressi del centro storico, fatti di ciottolato dove una volta a passare erano solo i carri, vicoli stretti e spesso si affacciano i portali di legno delle antiche dimore storiche delle famiglie nobili del Contado.

Ciò permette di passeggiare in centro, ora sede delle vie principali dello shopping  e zona a traffico limitato, ammirando questi viottoli e le case che presentano bovindi  e balconi spesso dipinti e con gli stemmi delle famiglie che nel tempo ci hanno vissuto.

Utilissimo ed attivo da anni, il servizio bus navette che porta in ogni angolo del paese, a beneficio di tutti e con una comoda gratuità d’utilizzo.

Ricordiamo che casa nostra si trova proprio in una zona comoda: dirimpettaia alla partenza degli impianti di risalita e a pochi metri dall’accesso del centro.    eventi a bormiohttp://www.appartamentibormio.it/

 

 

 

Non si è ancora spento l’eco del giro d’Italia sulle nostre montagne, che ecco una nuova imperdibile sfida per gli appassionati della bicicletta!
Sarò infatti sabato 10 e domenica 11 giugno 2017, protagonista la Gran Fondo Santini!

La sesta edizione a Bormio

Ottimizzata sempre più l’organizzazione di questo evento che vede nuovamente Bormio e lo Stelvio protagonista, la Granfondo giunta alla sesta edizione prevede la scelta su tre itinerari diversi:  .

corto: 60 km e un dislivello di 1950 m. Il percorso è Bormio – Sondalo – Bormio – Stelvio

medio: 137,9 km e un dislivello di 3053 m. Il percorso è Bormio – Teglio – Bormio – Stelvio

lungo: 151,3 km e un dislivello di 4058 m. Il percorso è Bormio – Teglio – Mortirolo – Bormio – Stelvio

Il maglificio Santini riceverà la maglia da ciclismo con il logo della Granfondo creata per l’occasione nel pacco gara e solo chi sarà tanto bravo da tagliare il traguardo dello Stelvio, riceverà l’esclusivo cappellino  ImadeIT!

Programma della  Granfondo

Già da venerdì sarà possibile presso il villaggio Stelvio Santini in zona Pentagono al palazzo del ghiaccio, ritirare il pacco gara dalle 15.00 alle 20.00; sabato dalle ore  9.00 alle 21.00; domenica 11 giugno dalle 5.00 alle 6.00

Sabato 10 giugno

Stelvio Kids – protagonista per il percorso ciclistico tra le vie del centro storico i piccoli ciclisti, ovvero i bambini dai 6 a 12 anni; a seguire, merenda per tutti
Alle ore 18.00, c/o Villaggio Stelvio Santini al Palazzo del Ghiaccio, briefing ufficiale della gara con informazioni e consigli utili, musica live e degustazioni con ospiti speciali..

Domenica 11 giugno
Ore 6.30: partenza dei percorsi Medio e Lungo in via Al Forte; i partecipanti al percorso Corto partono subito  dopo;
ore 14.15: cancello orario a Bormio (inizio salita dello Stelvio in uscita da Bormio, innesto su statale dello Stelvio)
ore 16.15: premiazioni c/o Villaggio Stelvio Santini al Palazzo del Ghiaccio

Ancora grandi imprese da veri protagonisti, sperando nel meteo che sicuramente deciderà le sorti di questo evento, che anno dopo anno si conferma tra i più prestigiosi che l’alta Valtellina ospita!

Prenotate la vostra soluzione nel nostro residence, prima che i posti finiscano! Vi aspettiamo a Bormio!

http://www.appartamentibormio.it/

granfondo stelvio santini

granfondo stelvio santini

Al Giro d’Italia, Vincenzo Nibali si aggiudica Mortirolo e Stelvio, in una grande gara!

Taglia il traguardo di Bormio, proprio sotto il nostro Residence, Vincenzo Nibali, che si aggiudica come primo italiano, la vittoria allo Stelvio!

Finalmente dopo 16 tappe, ecco che l’italiano si guadagna sul campo una faticosissima gara di ben 6 ore e più in sella alla bicicletta con migliaia di metri di dislivello, passi alpini, tifo da stadio e inconvenienti per i favoriti!

Ecco sfoderare forza ed energia, quando classe ed esperienza tornano a contare tanto da portarlo alla vittoria in una tappa decisiva per questa grande competizione.

Moser e il suo punto di vista

 

In visita in provincia, per vivere da vicino la gara della 16ma tappa, anche Francesco Moser, pluricampione con 273 successi all’attivo,  dice la sua:

“La Valtellina è una terra di salite dove emergono i veri campioni!”

Ricorda inoltre come nel 1984 anche lui da corridore doveva fare lo Stelvio, ma una nevicata fece cambiare i connotati alla tappa.  E se ne rammarica in quanto in carriera non ha mai affrontato i tornanti del passo e quindi non può dire come lo si viva da protagonista!
Dice inoltre che è sempre stata una tappa importante quella che vede i  corridori transitare sul passo Stelvio, da sempre decisivo per le sorti del Giro..
Parole di stima e di approvazione per questo tappone che certamente non è da tutti e ben lieto è Nibali che si è visto protagonisti sia sul Mortirolo che sullo Stelvio per ben 2 volte!
Ed anche noi, ringraziamo tutti coloro che ci hanno scelto per soggiornare a casa nostra, coloro che torneranno per cimentarsi e non più come tifosi, sulle strade che caratterizzano il Giro d’Italia, dove le montagne con il blu del cielo, il verde dei prati, e il bianco della neve fanno compagnia lungo 18698248_912058042270057_4295194454793796640_nle salite tortuose ma affascinanti per ognuno di noi!
Prenotate fin d’ora il vostro appartamento, con la vicinanza al centro, alle route delle biciclette, ai parchi giochi per le famiglie, casa nostra vi aspetta!
http://www.appartamentibormio.it/

 

Colori in piazza a Bormio

Arrivando verso sera nella piazza del Kuerc di Bormio, ecco vedere la zona inondata di luce Rosa.

Si perchè assieme alla Chiesa sita a Tirano di Santa Perpetua, ecco un modo simpatico e allegro, per dare il Benvenuto al centesimo giro d’Italia!

Un pugno di giorni ci separano dal grande evento ciclistico, che vede il passaggio Valtellinese con tappe a Bormio e non solo.

E in concomitanza con la partenza della carovana di questo grande ed atteso avvenimento, ecco che la piazza del Kuerc a Bormio resterà illuminata con un cono di luce rosa fino alla fine del Giro.

 Eventi a Bormio a correlare la tappa

Sarà nella data del 21 Maggio che a Bormio andrà in scena la serata “Aspettando il giro”, dove musica e divertimento, la faranno da protagonisti a partire dal pomeriggio, che vedrà poi  una serata di grande festa in Via Funivie, di fronte allo Ski Stadium,con anche le voci di personaggi legati al mondo delle corse, proprio in prossimità del nostro Residence.http://www.appartamentibormio.it/offerta-giro-italia-bormio/

Anche Dj Gaby non vuole mancare nell’evento “Aspettando il Giro” di Bormio, assieme  al cabaret “Eccezionale Veramente” di Massimo de Rosa e Davide D’ Urso.

Anche per i più piccoli, diversi angoli e momenti di intrattenimento saranno alla portata di tutti, affinchè nessuno resti deluso o escluso in questo grande evento!

 

La Tappa

Il 22 maggio, giorno di riposo del Giro d’Italia, si terrà invece la scalata dello Stelvio in compagnia del testimonial Valtellina Ivan Basso con la partecipazione di giornalisti, blogger e appassionati, una kermesse che lega appassionati e aspiranti in un evento ad oggi unico nel suo genere.

Ma sarà il 23 Maggio, la data che terrà tutti col fiato sospeso: sarà una delle tappe più impegnative e belle della manifestazione: la 16^ tappa del Giro prevede 222 km con circa 5400 m di dislivello. E chi transiterà per primo a quota 1854 metri conquisterà punti doppi per la classifica della maglia azzurra e un premio speciale sul podio conclusivo di piazza Duomo a Milano.

Si prevede che i corridori passeranno per Bormio  tra le 13.45 e 14.10, sul Passo dello Stelvio tra le 14.45 e le 15.22 e il secondo passaggio nonchè l’arrivo a Bormio è previsto infine tra le 16.47 e 17.40. Ovviamente questi orari sono indicativi e potrebbero variare durante la gara.

 

 

Ricordiamo infine

che il truk, ovvero il mega camper firmato InLombardia, sarà presente per farci degustare i prodotti tipici con showCooking e promozione del nostro territorio attraverso i sapori delle nostre valli.

Template by Pixartprinting

Template by Pixartprinting

100° GIRO D’ITALIA – NAVETTA PASSO DELLO STELVIO  23 MAGGIO 2017

Abbiamo già detto in precedenti articoli che il 23 Maggio si giocherà il tutto per tutto sulle cime della Valtellina e del Passo Stelvio in modo particolare, per avere la meglio nella 16ma tappa del Giro d’Italia che festeggia il proprio centenario proprio in quest’edizione!

Vediamo i vari passaggi dell’itinerario per poi fornirvi le modalità per raggiungere il Passo Stelvio e godersi così tutto lo spettacolo della giornata! giro_ditalia

La tappa

Si ha la partenza da Rovetta ( i più esperti si ricorderanno che fu già città di partenza nel 2008) e dopo una  leggera salita che porta i concorrenti  a Edolo, si scala il Mortirolo da Monno .
Un primo veloce passaggio arrivando a Bormio, vedrà i ciclisti dirigersi  verso i tortuosi tornanti  del Passo dello Stelvio (Cima Coppi) per raggiungere Prato allo Stelvio e Glorenza, fare una capatina  sconfinando in Svizzera e imbattersi sull’Umbrail Pass, e  a soli 3 km dalla vetta dello Stelvio, ecco che  il giro rientra in Italia dopo il passaggio svizzero,  e quindi si imbocca la discesa che porta a Bormio,  che ricordiamo si avvale, leggendo  negli annuari,  di ben  otto partenze e sei arrivi nella storia del Giro.
Gli ultimi venti chilometri, sono sostanzialmente in discesa.
Scegliete la vostra sistemazione,  ricordandovi che casa nostra  è situata proprio nel cuore dell’evento a Bormio! http://www.appartamentibormio.it/
Il servizio navetta
L’automobilistica Perego, ovvero l’azienda che si occupa dei trasporti a Bormio, mette a disposizione per la giornata del 23 maggio, un servizio navetta che porta i turisti al Passo Stelvio, dando la possibilità di vivere da protagonisti, la tappa di Bormio nel punto più strategico del giro!
Ecco il programma ed i costi per avvalersi di questo comodo servizio:
Ore 10:00: Partenza in bus dalla Stazione Perego di Bormio per il Passo dello Stelvio
Ore 14:30: Visione passaggio della tappa al Passo dello Stelvio
Ore 15:30: Partenza in bus dal Passo dello Stelvio alla 4° Cantoniera
Ore 16:30: Visione passaggio della tappa alla 4° Cantoniera
Ore 17:00: Rientro in bus a Bormio
QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 11,00

PIl giorno 23 maggio, il Giro arriverà a Bormio dopo essersi  lasciato alle spalle quella che per definizione, sembra essere la tappa più attesa del 2017, che vedrà i ciclisti superare i passi alpini più faticosi di sempre!

Dopo aver superato il Mortirolo, lo Stelvio con la famosa Cima Coppi, e il passo Umbrail (versante svizzero dello Stelvio), giungerà  a Bormio, proprio difronte al nostro residence! http://www.appartamentibormio.it/

La sedicesima tappa

Sarà sicuramente tra le più dure del Giro, la sedicesima tappa che potrebbe definire un primo profilo del vincitore dell’edizione 2017.

Ben 227 i chilometri che si alterneranno tra salite e discese mozzafiato, tra meteo variabili e splendidi scenari che cambiano di continuo nel percorso, e con una certa distanza percorsa da inizio gara, sarà certamente una tappa che resterà nella memoria!

La giornata n. 16 porterà il gruppo su due delle salite più prestigiose e leggendarie, il Passo del Mortirolo e il Passo dello Stelvio, la più classica delle Cime Coppi.

Dopo la partenza da Rovetta che si trova a Bergamo, si seguirà la val Camonica per l’incontro col passo del Mortirolo, scenderanno poi dal versante di Grosio, alla volta di Bormio e del passo Stelvio, poi scenderanno dal versante Svizzero, per poi tornare a confluire verso Bormio.. Insomma, risulta difficile persino spiegarlo!!

Certo è che gli sforzi per giungere a fine di questa tappa, saranno davvero immani, fisico, tecnica, allenamento e testa saranno gli ingredienti che saranno messi in campo per superare i tornanti, i chilometri, il clima e il meteo.

Certo è che l’aver scelto i nostri passi alpini per il centenario del Giro d’Italia, non fa che confermare che la nostra sia una zona dalle mille caratteristiche, adatta alla pratica di ogni sport, una valle che offre attrazioni trecentosessantacinque giorni l’anno!

Ti aspettiamo, sottolineando che proprio fuori casa nostra, ci saranno molti eventi che renderanno ancora più magica la vostra vacanza!

giro-italia-2017-altimetria-tappa-16

Sembra lontanissimo, ma per gli appassionati del gnere non lo è affatto!

Il 9 luglio partecipa anche tu alla 33^ edizione della Re Stelvio Mapei!

Fino allo Stelvio!

Chi non conosce la mitica salita al Re Stelvio Mapei ?

Una competizione che da anni annovera l’alta Valtellina protagonista con la scalata al Pssso Stelvio!

Ai blocchi di partenza si ritrovano corridori e ciclisti non solo i professionisti ma anche gli amatori, pronti ad affrontare la mitica salita dello Stelvio e si cimentano per conquistare la Cima Coppi con i suoi 2.758 m. A garanzia dell’evento,il  Passo dello Stelvio sarà chiuso ai veicoli motorizzati e dedicata solo a chi partecipa alla manifestazione.

Il nostro Residence non vede l’ora ospitare amici ed appassionati della Kermesse, ricordando di aderire alle icrizioni che giorno dopo giorno,vedono gli iscritti salire! http://www.appartamentibormio.it/

Arrivata alla sua 33^ edizione, la Re Stelvio Mapei 2017 è diventata ormai un classico, che vede anche i corridori o chi voglia partecipare con roller, skiroll o a piedi, il seguente programma

Ore 8.50: Mezza Maratona (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda)

Ore 9.00: Podistica aperta a tutti

Ore 9.10: Raduno cicloturistico non competitivo dedicato alle bici a pedalata assistita

Ore 9.15: Gara ciclistica Re Stelvio – Mapei XXXIII edizione (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda) – partenza categorie femminili

Ore 9.30: Gara ciclistica Re Stelvio – Mapei XXXIII edizione (riservata ai tesserati Fidal o Enti di propaganda) – partenza categorie maschili

a seguire: Cicloraduno Mapei Memorial Aldo Sassi (aperto a tesserati e non tesserati in compagnia di ex-atleti Mapei e altri personaggi dello sport)

ore 14.00: orario limite di arrivo per tutti

ore 16.00: premiazioni in piazza del Kuerc a Bormio

Iscrizioni

E’ possibile iscriversi fino al 6 luglio. Per le iscrizioni effettuate entro il 30 giugno, la quota di partecipazione è pari a € 30 mentre, per le iscrizioni dal 1° luglio al 7 luglio, la quota è di € 40.

Il numero massimo di iscrizioni è 3000

La quota è comprensiva di:

  • maglia Re Stelvio Mapei, che si invita ad indossare;
  • servizio trasporto indumenti al Passo Stelvio;
  • rifornimenti lungo il percorso e all’arrivo;
  • servizio navetta rientro dal Passo Stelvio a Bormio (per gli atleti podisti);
  • medaglia ricordo;
  • foto ricordo e attestato di partecipazione disponibili e stampabili;
  • rilevamento tempo personale

Per iscrizioni: Unione Sportiva Bormiese (tel. 0342 901482)

Re Stelvio Mapei a Bormio

La 16^ tappa del Giro d’italia, e  quando si parla di giro si sa che il riferimento è quello in bicicletta, si preannuncia una delle più difficili e affascinanti di tutta la manifestazione del 2017..

Andiamo a scoprire le novità di quest’evento che compie cento anni!!

23 maggio: tappa “Rovetta – Bormio”

Sono ben  222 km di distanza e circa 5400 m di dislivello! E solo gli arditi saranno i protagonisti di questa “gran tappa”!

La partenza da Edolo vede dopo un leggera salita, la scalata al Passo Mortirolo da Monno (unico precedente nel 1990) e poi, dopo un primo passaggio a Bormio, si sale scalando il Passo dello Stelvio per giungere a Prato allo Stelvio e Glorenza.

Si passa nella vicina Svizzera per affrontare l’Umbrail Pass e rientrare in Italia riprendendo nuovamente la strada dello Stelvio fino all’arrivo a Bormio.

Che dire? Qualcuno segnerà la storia in questi passaggi..

Cento anni di storie e sofferenze, in una tappa così appassioneranno tutti, anche coloro che seguono altre discipline sportive!!giro-ditalia-2012-2-38-980x400

T16_Bormio_alt

Orari e Passaggi a Bormio

Partenza da Rovetta alle 10.25 con passaggio sul Mortirolo tra le 12.55 e 13.15. A Bormio i corridori passeranno tra le 13.45 e 14.10, sul Passo dello Stelvio tra le 14.45 e le 15.22 e l’arrivo a Bormio è previsto infine tra le 16.47 e 17.40.

1° passaggio –> da Bormio in direzione del Passo dello Stelvio

da loc. Capitania ingresso in via Milano – via Don Peccedi – ponte dell’Eden – via Serravalle – rotatoria via Serravalle – via Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia – via Battaglion Morbegno – ingresso piazzale Funivie – piazzale Funivie – uscita piazzale Funivie – rotatoria via Funivia – via Sant’Antonio – piazza S. Crocifisso – ponte di Combo – via Stefano Morcelli – piazza Cavour – via della Vittoria – via Monte Braulio – bv. per Passo Stelvio – via Stelvio – ss. 38 dello Stelvio – Passo dello Stelvio

2° passaggio –> arrivo a Bormio

via Stelvio – via Milano – via Don Peccedi – ponte dell’Eden – via Serravalle – via Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia – via Battaglion Morbegno – ingresso piazzale Funivie – piazzale Funivie (arrivo di tappa)

Il parterre fuori il nostro Residence vi vedrà vostro malgrado protagonisti, con una finestra sulla vita del Circo delle due ruote, facendovi vivere attimi di vero entusiasmo..

Seguianno presto altri dettagli, nel mentre, cos’aspettate?

Prenotate la struttura che più si adatta alle vostre necessità scegliendole dal nostro sito: http://www.appartamentibormio.it/