Home Tags Posts tagged with "appartamenti a bormio"

appartamenti a bormio

Ecco qui gli eventi principali protagonisti del mese più caldo dell’estate..Agosto, paese mio non ti conosco, scappo a Bormio e mi godo le vacanze!!

Protagonista con appuntamenti ricorrenti settimanalmente, ecco la montagna di Valfurva che si presenta con pedalate grazie al Bike Center nel parco nazionale dello Stelvio, e cosa dire delle fantastiche uscite in fuoristrada di mezza giornata con le destinazioni di val Zebrù, val Cedec, e Gavia, oppure una bella merendina a casa del pastore durante la visita alla Malga dell’alpe.

Confermate anche le visite guidate al centro storico di Bormio, alle storiche chiese e alla famosa cantina Braulio dopo i recenti lavori di ampliamento.

Serate a tema con le storie degli alpinisti locali e non, raccontate direttamente dai protagonisti o dai Cai dell’alta Valtellina, in serate di proiezioni, che fanno rima con emozioni d’alta quota.

Le vostre vacanze vedranno anche concerti dei nostri famosi cori, nei giardini, nelle corti o nelle chiese, mentre per mano ci prenderanno le guide alpine che ci porteranno in escursione sui sentieri del parco nazionale dello Stelvio, parco che copre buona parte di tutte le vallate che formano il circondario.

Mostre fotografiche, di ricami, di libri, di autori, di rettili, di pietre, nei musei o negli scenari più importanti e siti culturali quali le Ferriere in Valdidentro, o il Mulino Salacrist a Bormio.

Feste alpine ogni domenica, ritrovi sui siti bellici, in quota o meno, nelle zone dove i nostri hanno visto le gesta delle guerre, ogni paese ha la sua domenica dedicata, dove i cori alpini, le bande, accompagneranno le cibarie deliziose di polenta e spezzatino.

Baby dance, animazione, cabaret, spettacoli teatrali e divertenti di magia, palloncini e trucca bimbi non mancheranno in ogni paese dell’alta Valtellina, con il divertimento studiato proprio per intrattenere i nostri piccoli ospiti.

Le serate a tema, che attendete e conoscete bene, dalle degustazioni nei palazzi storici, a quelle in piazza, dove profumi e atmosfere lasciano sempre il segno; serate danzanti e di musica dal vivo che rendono allegra e spensierata la vostra vacanza.

Scegliete la situazione che più si addice alla vostra famiglia, prenotate le vacanze  a Bormio, non fatevela scappare! http://www.appartamentibormio.it/

eventi-estate-bormio-2018

 

Se vengono a Bormio da sei estati, qualcosa vorrà dire.. Stiamo parlando del ritiro della squadra di calcio del Torino, che conferma nuovamente la sua presenza per il ritiro estivo che la vede in preparazione al campionato del prossimo anno, proprio e nuovamente a Bormio!

E’ notizia di questi giorni, che la direzione ed i vertici del Club Granata, ci annuncia la sua intenzione, di tornare per il sesto anno, ad allenarsi e prepararsi al meglio, per il prossimo campionato, scegliendo e confermando la Magnifica Terra del nostro Contado, come sede e base per i suoi calciatori.

Il giorno 8 li vedrà arrivare, e si fermeranno fino al 22 Luglio, e si potranno assistere i campioni durante gli allenamenti o seguire e tifare le squadre preferite, durante tre  fantastiche partite in programma il 15, 21 e 22 luglio 2018.

La partnership tra Bormio e la squadra del Torino FC è sempre più consolidata dato che da sei anni confermano la presenza nella nostra bella cittadina, e il tecnico, il Signor Walter Mazzarri, terrà sottocontrollo i suoi uomini, con un programma fitto di attività, lavoro atletico, proponendo gli allenamenti a ingresso libero ai tifosi, comunicando gli orari di volta in volta in base a diversi fattori..

Dicono infatti: ” A Bormio c’è tutto per lavorare bene: le strutture sportive sono di alta qualità e la disponibilità e la professionalità degli organizzatori costituiscono un ulteriore valore aggiunto. E per chi va dove lo porta il Toro parimenti si trovano le migliori condizioni per vivere una bellissima vacanza: la località è estremamente accogliente, le strutture ricettive sono all’avanguardia e l’offerta turistica è in grado di soddisfare molteplici esigenze. Da questa stagione, poi, sarà ancora più semplice garantirsi una vacanza a Bormio grazie a un innovativo portale internet di prenotazione che verrà presentato nei prossimi giorni..”

 

Inoltre, il 14 luglio ci sarà la presentazione ufficiale della squadra ai media e ai tifosi in Piazza del Kuerc.

Diverse sono le proposte per chi tifoso o meno, vorrà soggiornare il quel periodo, contattandoci, vi proporremo le nostre soluzioni..

ritiro-torino-calcio-980x400

Che fare in estate?

Abbiamo tutto sotto controllo in inverno: giacche a vento, scarponi, sci, racchette, guanti, passamontagna, calze termiche, sottoguanti, sciarpe, scaldacollo….le attività che nei mesi freddi sono da farsi a Bormio, sono tante, ma in estate?

Bhè, per chi ama la neve può sempre riutilizzare l’attrezzatura invernale e andare allo Stelvio a praticare lo sci estivo!! Ma per gli altri?

Vivere all’aria aperta, sport e relax

Il sole, il blu del cielo, l’aria che ci spettina..diverse sono le proposte da farsi all’aria aperta, godendosi i panorami verdeggianti che la natura ci regala, facendo semplicemente un pic nic nel bosco, dove si sentono scrosciare le cascate, i torrenti e i laghetti alpini dipingono un paesaggio che ti apre il cuore.

 

Nordic walking, mountain running ed equitazione

chi la fa da padrone è certamente il Parco Nazionale dello Stelvio,  che regala sempre splendidi scorci, dove  potrete godere della natura e del silenzio dei boschi camminando su oltre 600 km di sentieri con l’aiuto dei bastoncini del nordic walking  che negli articoli precedenti abbiamo visto siano un valido aiuto, oppure con la semplicità di un libro, fermarsi e immedesimarsi nella lettura su una zona attrezzata.

Per gli audaci, con fiato da fare invidia, la sfida è con se stessi medesimi: correre in salita, sui pendii delle nostre vette, ad alta quota, tra sentieri e mulattiere che contornano le nostre vallate.

Ma per chi ama qualcosa di più esotico, perchè non cimentarsi con i cavalli? Un trekking in sella di splendidi animali esplorando la nostra zona da un alto punto di vista?

Non vi resta che prenotare il vostro soggiorno scegliendo la soluzione che più si adatta alle vostre esigenze, e noi vi consiglieremo da dove iniziare! http://www.appartamentibormio.it/

 

alta valtellina su rai Uno -

Alta Valtellina su rai Uno -foto @arnoga.eu

Lo sapete che andare in bici fa bene alla salute? E non solo a titolo agonistico, anzi, proprio perchè si pratica un’attività aerobica, ecco che la bici porta diversi benefici a tutti,  non è necessario fare sport da professionisti per godere dei benefici in questione;  infatti basterebbe pedalare 20-30 minuti al giorno per stare più in forma. Questo è possibile andando al lavoro in bici, o in generale usando la bici per qualche spostamento abituale, l’importante è farlo con regolarità sul medio-lungo periodo e adottare alcuni accorgimenti. Inoltre la bicicletta ha delle ricadute positive non solo sul fisico.

Avvicinarsi al mondo della bicicletta divertendosi

La nostra zona è  famosa per  i passi mitici o i percorsi sterrati nei boschi,  ma per chi  volesse comunque avvicinarsi al ciclismo, non rimarrà comunque deluso: le piste ciclabili asfaltate, sia a Bormio che a Valdisotto e Valdidentro sono l’ideale per assaporare la natura su tracciati semplici e ben tenuti,alla portata di tutti. Anzi, per i più piccoli, ma non solo, l’offerta è ampia, tra bike park e scuole di mountain bike, per avvicinarsi, divertendosi e giocando, a quella che è una splendida disciplina sportiva: il ciclismo.

Fa bene ..

Pensate, come  per tutte le attività aerobiche, andare in bici richiede un gran lavoro al cuore, ma dato che il nostro corpo si adatta allo stress, lui  e il sistema cardiocircolatorio si modificano per diventare più efficienti. Andando in bici con regolarità (30 minuti al giorno) il cuore diventa più pesante e più grande, quindi riesce a contenere maggiore volume di sangue, e diventa un alleato dei muscoli.

Noleggio bici

E se non avete la bicicletta con voi, non vi preoccupate: numerosi sono anche i noleggi per le bici da corsa, le mountain bike e le biciclette per i bambini.

Da poco anche a Bormio, si propongono negozi che affittano le e-bike, con tanto di escursioni programmate, con guide, in gruppi o in autonomia, che apportato un pò di leggerezza all’uscita per i meno allenati essendo bici elettriche.. un motivo in più per provare questa nuova attività.

Non appena sarete nostri ospiti, vi illustreremo le varie opzioni!  http://www.appartamentibormio.it/

mtbvalfurva-69-980x400

Bormio, ricca di tesori inestimabili, presenti nelle opere religiose, negli edifici, e nelle gesta che si rivivono in certe manifestazioni sempre molto sentite.

Proprio passeggiando, in tranquillità e senza fretta, noterete molti edifici religiosi, dove le impronte di fede, arte e usi, si mescolano in cappelle votive  e chiese ricche di ornamenti e decorazioni, segni tangibili dell’importanza che la religione da sempre ricopre in Bormio e nelle valli limitrofe.

Spicca in centro e sulla piazza principale, la chiesa parrocchiale, la Collegiata dei SS. Gervasio e Protasio, la più antica tra gli edifici religiosi della zona, edificata e dedicata ai patroni del paese.

Poco oltre il ponte di Combo, arrocata sulla roccia, spicca la piccola Chiesa del Sassello e, poco più in basso, la Chiesa di S. Antonio Abate o del SS. Crocefisso (seconda metà XIV sec.) dove ogni anno il 17 gennaio, ha luogo la benedizione degli animali. La barocca Chiesa di S. Ignazio stupisce per la sua decorazione interna mentre la Chiesa di S. Vitale, già citata nel 1196, è la dimora del Cristo delle Domenica. Infine, la Chiesa del S. Spirito, sconsacrata ma con bellissimi affreschi interni.

Mentre a dare il benvenuto in Valdidentro, la Chiesa di S. Gallo, in stile gotico alpino, solitaria in mezzo ai prati, che con la sua teca in vetro lascia sicuramente un ricordo di totale misticità.

In località Pedenosso spicca, su uno sperone roccioso, la Chiesa dei SS. Martino e Urbano che domina e protegge tutta la valle, con le sue arcate e l’infinita scala che la rendono così particolare.

A Valdisotto, in loc. Oga, la Settecentesca Chiesa della Madonna del Caravaggio che regala ai fedeli  un’impareggiabile vista su tutta Bormio e, in località Cepina, meritano una visita gli edifici religiosi della Chiesa di S. Maria Assunta con il bellissimo Ossario, unico nel suo genere in tutta la Valtellina. Molto particolare è anche la Chiesa di S. Bartolomeo, arroccata sulla montagna con un pensiero alla frana della Val Pola del 1987 che la risparmiò totalmente.

 

Non dimentichiamoci anche della Chiesa della Madonna della Misericordia, settecentesca, in loc. Uzza, dà il benvenuto a chi da Bormio si dirige verso la Valfurva. Molto bella è anche la Chiesa della SS. Trinità a Teregua, con il suo campanile a vela, tipico delle chiesette di campagna.

Sempre attenti i valligiani a spendere in un’ottica di mantenimento delle stesse, sono noti anche per arricchire le storie che hanno visto protagonisti questi edifici in numerose leggende e storie tramandate nel tempo.

Vi aspettiamo per raccontarvene una anche noi.. http://www.appartamentibormio.it/

SPA_6442-980x400

Lo abbiamo già visto negli articoli precedenti che il camminare in montagna fa bene, che il camminare è un movimento naturale e semplice di cui il nostro corpo ha bisogno per mantenersi in buona salute, ed il trekking praticato in montagna amplifica i benefici che  questo sport  apporta su corpo e mente grazie all’ambiente naturale in cui lo si pratica.

Quest’attività migliora l’aspetto fisico, perchè va ad agire sulla muscolatura  tonificando gambe e glutei, rinforzando  le articolazioni, lavora a  contrasto con  l’osteoporosi e mantiene l’elasticità di tendini e legamenti. Con l’uso di bastoni telescopici, il trekking dà benefici anche alla parte alta del corpo, in quanto va ad agire, tonificandoli, sui  i muscoli di braccia, spalle e petto.

Camminare in montagna aiuta a mantenere il peso forma o a riacquistarlo, essendo  un’attività che permette di bruciare calorie e consumare il grasso in eccesso grazie al movimento, alla quota e all’aria più rarefatta, senza particolari attrezzi, e con un pochino di costanza.

Fare trekking migliora le funzionalità cardiovascolari e respiratorie, esercitando anche su cuore e polmoni un pò di resistenza, aumentando la quantità di sangue che il cuore pompa a ogni battito, così come l’apparato respiratorio: il camminare fare  aumentare la frequenza e l’ampiezza del respiro, e accade che in ogni inspirazione entri più aria nei polmoni.

Il trekking è fonte di arricchimento personale e benessere fisico … un’attività alla portata di tutti, in un ambiente naturale magnifico.

 

Sempre più in voga la pratica del Nordik Walking che corrisponde alla camminata coi bastoncini, movimento che migliora la muscolatura, fa bene al cuore e aiuta a dimagrire,  sviluppa coordinazione, resistenza, forza e mobilità contribuisce a rallentare l’invecchiamento, un’attività fisica di tipo aerobico, adatta a tutte le età.

Grazie all’utilizzo dei bastoncini, risulta meno faticoso il movimento, ma si spendono più energie, essendo un atto aerobico, e che necessita di una certa coordinazione.

A Bormio, diversi i gruppi di cammino presenti in estate, e ve li illustreremo una volta che sarete ospiti a casa nostra. A presto! http://www.appartamentibormio.it/

nwalking

Ormai sapete , ogni giorno un nuovo studio ci porta a sapere qualche novità o curiosità. E oggi parliamo diquello fatto da alcune ricerche scientifiche che hanno dimostrato che la natura cura, così come il camminare nei boschi e sui sentieri, serva ad abbassare lo stress, ad alleggerire la mente e quindi a renderci più felici!!

Non siamo noi a darne comunicazione, ma l’autorevole University of Michigan e dalla britannica Edge Hill Universityin e pubblicate sulla rivista scientifica Ecopsychology, dove stimati  ricercatori hanno preso in esame  2000 persone coinvolte nel “Walking for Health Program” britannico, confermando ciò che un’altraricerca inglese, che anche le piccole passeggiate nella natura praticate almeno 3 volte a settimana, aiutino ad innalzare il livello di endorfine che abbassano lo stress quotidiano.

Certo è che quando dopo ore di camminata, la gioia che si vive per aver raggiunto la meta destinata, è forte, soprattutto se ci si è posti un opbiettivo non facile, e perchè non lo si fa tutti i gironi, giusto?

Oppure, sentire il profumo delle leccornie tipiche dei rifugio, quando non ancora varcata la soglia, già si pregusta cio che bolle in pentola.

Quindi fare le passeggiate, praticare il trekking, coi bimbi, cani ma anche da soli, evoca quello status di leggerezza che ci rende felici.

Addirittura, è anche stato appurato che  i bambini che stanno a contatto della natura dimostrano una maggiore capacità di capire le emozioni e di relazionarsi con gli altri.

Lo starre lontani dal traffico cittadino, dall’architettura che ci circonda, senza gustare invece distese e praterie verdi, fa si che ci si ingrigisca, mentre con poco, ecco una bella proposta per lo spirito, la camminata!

Muniamoci delle giuste calzature, robuste, flessibili e versatili, che ci permettano movimenti anche improvvisi e imprevisti sui sentieri, tenendoci in sicurezza, con un occhio anche alla traspirabilità e all’impremeabilità, che in montagna non sono certo da sottovalutare.

Appena giungerete ospiti, vi consiglieremo da  quale meta iniziare per il vostro benessere della mente! Vi aspettiamo a casa nostra: /www.appartamentibormio.it/

Laghi di Cancano

 

L’alpinista di casa,  a dire la verità con sede in Valfurva, ma portacolori non solo della Valtellina, ma dell’Italia intera, deve rinunciare alla sua conquista che proprio in questi giorni lo vede protagonista  nella conquista del suo Ottomila, in Asia.

Partito in spedizione tempo fa, vede svanire il suo sogno, preferendo la rinuncia alla vetta, causa condizioni meteo proibitive, dove il freddo ha la meglio sui rischi della salita.

Racconta in queste ore che persino il the nel termos, sia congelato,e che pochi altri membri della spedizione, hanno preferito continuare, e altri tra cui lui, invece si sono ritirati.

Ma la caparbietà del Valtellinese, è nota, e dice che se il meteo regalerà una finestra di bel tempo, eccolo tornare alla carica per tentare la conquista del Kanchenjunga

Di tutta lena,  Marco parte da campo 4, a  7550 metri, con lui gli alpinisti Don Bowie, Sophie Lavaud, Sergey Baranov e Herbert Hellmuth. A separarli dagli 8586 metri della vetta ben 1000 metri di dislivello.

La neve scesa copiosa nei giorni scorsi, aveva già dato dei grattacapi alla spedizione, tanto da continuare a posticipare la conquista, costringendo  il gruppo a battere traccia lungo tutta la salita., pure il vento e le temperature che si aggirano attorno ai -25 gradi, sono una vera sfida, portando difficoltà al gruppo.

Partito il 2 aprile, cerca di conquistare il suo undicesimo 8.000, non chè il  Kangchenjunga risulta essere la terza montagna più alta della terra, vetta tentata dall’alpinista nel 2014, che lo vede nuovamente rinunciare causa problemi tecnici con un piede.

Dopo i vari giorni di acclimatamento che lo vedono impegnato ad allenare il suo fisico e il suo fiato, a vivere senza l’ossigeno che invece altri alpinisti hanno, a dirigere e sistemare la logica e a studiare le varie tappe per non lasciare nulla al caso, ecco una grande sfida per l’amico Marco.

Speriamo e tifiamo per lui che porti a casa la sua vetta, così ci racconterà dal vivo durante l’estate la sua impresa a voi amici ospiti che soggiornerete e potrete chiedere di lui per le vostre uscite!

Vi aspettiamo: http://www.appartamentibormio.it/

Bormio e Marco Confortola

Vivere la montagna è sinonimo spesso di trekking, passeggiate e quindi di zaini..

Alle volte ci si reca prima della vacanza a fare l’acquisto dello zaino giusto, con le imbottiture, la giusta capienza, ma poi cosa metterci dentro di davvero utile?

Naturalmente, molto fa il gusto personale e le esigenze di ognuno, ricette veritiere non ce ne sono, dipenderà anche dalla lunghezza dell’escursione (più lunga sarà più la valutazione peso/superfluo avrà la meglio); la stagione e le previsioni meteo saranno altrettanto fondamentali per decidere il contenuto dello zaino, e poi non ultimo, la forza fisica di ognuno!

Incamminandoci da Bormio per salire a Bormio 2000 ad esempio, avremo quasi mille metri di dislivello; quota che una persona ben allenata potrà necessitare di circa mezzo litro di acqua per dissetarsi e poco altro. Mentre per un camminatore alle prime armi, potrebbe non essere sufficiente.

 

Una persona che fa d’abitudine il percorso, potrebbe essere abituato alla sudorazione e non soffrirne, mentre un neofita potrebbe avvertire invece freddo.

Probabilmente, chi non pratica sport con costanza, sarà costretto a portarsi più peso nello zaino, anche in relazione al tempo di durata e di impiego dell’escursione, rispetto ad uno allenato che con un passo più svelto percorrendo lo stesso tratto, lo farà in meno tempo.

Se poi le nuvole birichine, giocheranno col sole, serve dotarsi anche indumenti che vi riparino e lascino camminare in sicurezza, chiaramente  non esiste un elenco di cose che vanno bene per tutti, e per ogni escursione, ma solo delle cose che sono più importanti e altre meno.  Il giusto mix tra peso e comfort sarai tu a trovarlo in relazione al tuo allenamento alla tua esperienza e alle condizioni meteo attuali e previste. Ognuno è giusto che si prepari il suo zaino e voglio sottolineare “suo”nel senso di tagliato su misura per lui.

Per quanto riguarda gli itinaerari, già fuori il nostro residence partono delle comode passeggiate che saremo lieti di spiegarvi non appena sarete ospiti in casa nostra..http://www.appartamentibormio.it/

 

vacanze a Bormio e in Valtellina

Vi sembra troppo parlare già dei progetti previsti a Bormio per il mese di Luglio??

Nooo, così scegliete la settimana di vacanza magari anche in base a ciò che la località propone. così come l’arrivo del Torino calcio che sceglie e conferma la nostra cittadina per il ritiro estivo!

Mentre con la prima domenica del mese, hanno inizio le feste alpine organizzate in quota, dai volontari dei vari gruppi, dove a dare il meglio della nostra cucina tipica, saranno gli alpini o i gruppi di giovani che con grandi paioli proporranno la polenta accompagnata a succulenti spezzatini e salsicce in posti lontani dal traffico, in mezzo alla natura, solitamente raggiungibili da tutti!

State tranquilli, torneranno a luglio  anche le serate di scuola di cucina che tanto ci piacciono, e questa volta non le seguiremo in tv, ma dal vivo grazie all’associazione cuochi che si mette in gioco insegnandoci i segreti della cucina valtellinese.

Confermate anche le serate alle Ferriere Corneliani in Valdidentro, le uscite sui ghiacciai con le guide alpine, le malghe e le escursioni sui pascoli dove alpeggiano le mucche, le visite alle rinnovate ed ampliate canine dove si produce il nostro famoso amaro Braulio, le aperture delle Chiese per poter visitare accompagnati dagli esperti, e capirne meglio l’architettura scoprendo leggende e storie miracolose!

Ad inizio Luglio apriranno nuovamente gli impianti per salire muniti di mountainbike fino a quota tremila metri e poi tuffarsi sotto sui sentirei che presentano una veste diversa rispetto a quella invernale.

Andremo a sciare allo Stelvio, oppure a pescare nei laghetti blu di montagna o nei ruscelli dove la neve perenne si scioglie dai ghiacciai.

E cosa dire degli spettacoli musicali, culturali, oppure le visite nelle nostre belle ed incontaminate vallate quali ad esempio la Val Zebrù, o la valle dei Forni..

Poi tutte le uscite in bicicletta, dalla gara Re Stelvio Mapei, oppure l’alta valtellina Bike Marathon, la transalp…

Ce n’è davvero per tutti, quindi scegliete dal vostro calendario quando venire a trovarci, questi e molti altri eventi vi attendono e noi con loro.

Questa è casa nostra, http://www.appartamentibormio.it/blog-bormio/ ci vediamo qui!

primavera e vacanze a Bormio

primavera e vacanze a Bormio